VIAGGIO SILENTE: UN PERCORSO MUSICALE TRA FANTASIA E PALAZZO TE

Mantova, 5 settembre – Guy De Maupassant diceva che Il viaggio è una specie di porta attraverso la quale si esce dalla realtà come per penetrare in una realtà inesplorata che sembra un sogno. E ogni lettura è un viaggio, un’esperienza profondamente personale ed intima.

Da questa suggestione nasce il progetto Viaggio Silente che, nello scenario unico del Giardino dell’Esedra di Palazzo Te, nella serata di martedì 8 settembre, alle 19.30, porta in scena una performance nata dalla collaborazione di due artisti “ricercatori e viaggiatori”.

Lucilla Giagnoni e Alessio Bertallot hanno infatti prodotto una performance sulla scia delle esperienze di crossover fra letteratura e musica elettronica, già sperimentate da Bertallot: come lo spettacolo “Disco Inferno” (2007) in cui Lucilla Giagnoni affronta la lettura dei versi dell’Inferno dantesco su un tappeto sonoro che spazia dal jazz al drum’n’bass o come la playlist ostruita con Alessandro Baricco in PLAYnovecento.it.

Lo spettacolo rientra tra gli eventi collaterali di Festivaletteratura e, in qualche modo, anticipa il viaggio nella letteratura che il Festival compie ogni anno. Viaggio Silente sarà un’esperienza intima: la voce di Lucilla Giagnoni accompagnerà il pubblico in un viaggio inteso come dimensione metafisica. Un bilanciamento fra la lettura di un racconto di “viaggio”, alternato ai dischi evocativi di quel viaggio. Al centro della scena l’attrice, voce vicina, che sembra arrivare da un non luogo, legge se stessa o il viaggio di una altro scrittore, il dj che dialoga musicalmente con il testo, il pubblico, disseminato nel parco dell’esedra di Palazzo Te, gli occhi alle stelle, viaggia con la propria immaginazione in un’atmosfera onirica da sperimentare in uno spazio sonoro individuale: ogni spettatore
sarà dotato di cuffie wifi per un ascolto “privato”.

Alessio Bertallot è conduttore e autore per la radio e la tv (MTV, Rai 5 e Sky Arte). Dal 1996 al 2010 conduce il programma B Side su su Radio DeeJay, programma di riferimento della cultura della nuova musica Elettronica. Dal 2010 ha condotto RaiTunes, su Radio 2, programma crossmediale e dal 2013 ha dato vita a CasaBertallot, una radio on line 24 ore su 24. Dal 2015 al 2017 è stato Direttore Artistico di TIMmusic.

Lucilla Giagnoni, recentemente ospitata a Mantova con lo spettacolo Magnificat nell’ambito del Festival NaturalmenteMantova, ha frequentato negli anni ottanta la Bottega di Vittorio Gassman a Firenze dove, oltre allo stesso Gassman, ha incontrato e lavorato con grandi personaggi come Paolo Giuranna e Jeanne Moreau. Dal 1985 al 2002 lavora e collabora all’attività del Teatro Settimo, compagnia teatrale torinese diretta da Gabriele Vacis, partecipando alla creazione di quasi tutti gli spettacoli prodotti dal teatro stesso.

Dopo anni di teatro e importanti collaborazioni si dedica alla creazione e produzione dei propri spettacoli (Trilogia della spiritualità, Trilogia dell’umanità, Meditazioni). Da gennaio 2016 è la direttrice artistica del
Nuovo teatro Faraggiana di Novara.

Lo spettacolo nasce dalla collaborazione tra le Biblioteche civiche del Comune di Mantova e la Fondazione Palazzo Te per un connubio che fonde assieme letteratura, teatro e musica elettronica.

DATA: 08.09.2020 | ore 19:30
DOVE: Cortile dell’Esedra di Palazzo Te
BIGLIETTO: € 15 intero, € 12 ridotto
Per INFO
T +39 0376 352732

ORGANIZZATO DA
Servizio Biblioteche e Archivi del Comune di Mantova
Fondazione Palazzo Te

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.