OMICIDIO DI VALLETTA VALSECCHI: LA SCAINI IN STATO DI FERMO PER LA CONFESSIONE DELL’UCCISIONE DEL MARITO

MANTOVA – Nel corso della notte, a seguito di tempestiva indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Mantova, i Carabinieri del Nucleo Investigativo e Nucleo Operativo e Radiomobile di Mantova hanno eseguito il fermo di indiziato di delitto del Pubblico Ministero, nei confronti di Elena Scaini, poiché ritenuta responsabile dell’omicidio del coniuge convivente.

In particolare la donna, nei giorni scorsi avrebbe colpito con un coltello l’addome del marito provocandone la morte. Soltanto nella giornata di ieri, in stato confusionale, dopo aver tentato il suicidio, nel mentre si trovava nella provincia di Modena, contattava i Carabinieri della Compagnia di Pavullo nel Frignano asserendo di aver ucciso l’uomo.

Nottetempo, dopo aver ricevuto le cure dei sanitari, è stata quindi interrogata, alla presenza dell’avvocato, ribadendo e confessando l’insano gesto. Il movente sarebbe riconducibile a disagio socio-familiare sommerso.

Nei prossimi giorni verrà svolta l’autopsia per stabilire con maggiore precisione le cause della morte.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.