DPCM: MANTOVA NO A ZONA ROSSA. COSI’ BARONI E DARA A SOSTEGNO DI CAPPELLARI E PRESIDENTE FONTANA

MANTOVA – DPCM: Mantova no a zona rossa. Sono le dichiarazioni dei deputati Anna Lisa Baroni (FI) e Andrea Dara (Lega) a sostegno delle dichiarazioni del consigliere regionale Alessandra Cappellari e del presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana.

“Ci associamo alle dichiarazioni del Consigliere Regionale Cappellari. Rispetto ad altre provincie lombarde, quella di Mantova ha un indice di contagio minore: non c’è ragione che debba rientrare tra le zone considerate a rischio. Stigmatizziamo inoltre il comportamento del governo che alle 19:00 – a poche ore dalla entrata in vigore dell’ennesimo dpcm – ancora non ha dato agli italiani, alle Regioni e ai Governatori uno straccio di indicazione sui comportamenti che dovranno tenere tra qualche ora”.

“Agli italiani sconcertati e disorientati, – proseguono i due depoutati – il premier ha preannunciato l’ennesimo show televisivo in serata. Nel frattempo il governatore Fontana ha pubblicato su Facebook un post nel quale esprime grande sconcerto per la situazione in cui si trova la Lombardia. Ci associamo anche a queste dichiarazioni, continuando a confrontarci con assessori e consiglieri regionali, parlamentari di minoranza e imprenditori dei territori di Mantova, Cremona e Brescia”.

Così in una nota i Deputati mantovani Baroni (FI) e Dara (Lega).

Un pensiero su “DPCM: MANTOVA NO A ZONA ROSSA. COSI’ BARONI E DARA A SOSTEGNO DI CAPPELLARI E PRESIDENTE FONTANA

  1. Sono perfettamente d’accordo con voi si fanno delle cose assurde ,ma come si può tenere APERTI i parrucchieri e barbieri e chiedere le estetiste sono decisioni che non anno senso.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.