FONDO PER LA RISTORAZIONE: BENEFICIARI DEI 600 MILIONI DI EURO STANZIATI ANCHE GLI AGRITURISMI. SODDISFATTO CORTESI


MANTOVA – Preziosa boccata d’ossigeno per le aziende agrituristiche mantovane che, grazie all’intervento di Confagricoltura, verranno incluse nel “Fondo per la filiera della ristorazione”, il cui decreto attuativo è stato pubblicato pochi giorni fa.

Anche gli agriturismi dunque potranno accedere ai 600 milioni di euro stanziati per il 2020, per far fronte alle perdite economiche causate dalle misure contenitive della pandemia Covid-19. «Il grande lavoro sindacale portato avanti a livello nazionale dalla nostra organizzazione – spiega Alberto Cortesi, presidente di Confagricoltura Mantova – ha fatto sì che tra i codici Ateco indicati nel decreto possano esserci anche quelli relativi alla ristorazione connessa alle aziende agricole, vale a dire gli agriturismi, prima non inseriti».

Sul sito del Mipaaf è stata allestita una sezione dedicata al provvedimento, all’interno della quale è possibile reperire tutto il materiale informativo disponibile ed anche l’indirizzo di accesso al “Portale della ristorazione”, dove sarà possibile presentare le domande. Sono state fissate intanto le date entro le quali poter inviare le domande per l’accesso ai contributi: attraverso il portale web sarà possibile dal 15 al 28 novembre 2020, mentre presso gli uffici postali dal 16 al 28 novembre 2020, negli orari di sportello. Non appena arriveranno, da parte del Mipaaf, le indicazioni operative per l’utilizzo del portale, gli uffici di Confagricoltura Mantova saranno in grado di fornire tutte le informazioni alle aziende.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.