OPERE PUBBLICHE COMUNE MANTOVA: LA GIUNTA HA APPROVATO ALCUNI STUDI DI FATTIBILITA’ PER IL 2021

MANTOVA – La Giunta, mercoledì 9 dicembre, ha approvato una serie di studi di fattibilità tecnico economica ai fini dell’inserimento nel piano triennale delle opere pubbliche per l’annualità 2021.

Molti gli interventi previsti iniziando da quelli di riqualificazione di ambiti urbani,  come la riqualificazione di via Verdi (investimento previsto: 700 mila euro), dando continuità all’intervento da poco concluso di piazza Alberti, e la realizzazione nel quartiere di Te Brunetti della rotatoria di via Visi (investimento previsto: 300 mila euro), all’incrocio tra via Visi e via Bellonci, intervento importante perché propedeutico alla riqualificazione di via Amadei.

Approvato anche lo studio di fattibilità relativo alla riqualificazione della piazza di Porta Giulia (investimento previsto: 400 mila euro), opera oggi molto importante sia per la necessità di recuperare una piazza da troppo tempo dimenticata, e che oggi vede la presenza del museo Hofer, sia in vista dei lavori che partiranno a breve per la realizzazione della ciclabile del Correntino che collegherà Porta Giulia a via Verona. I lavori prevedono una nuova pavimentazione, nuove alberature e nuova illuminazione.

Sul fronte delle manutenzioni stradali è stato approvato lo studio di fattibilità del collegamento ciclopedonale su strada Dosso del Corso (investimento previsto: 200 mila euro) relativo ai tratti Strada Chiesanuova, viale Italia.

Sono inoltre previsti interventi sul patrimonio artistico e culturale della città: il primo riguarda i due stralci di completamento per la riqualificazione delle Fruttiere di Palazzo Te (investimento previsto: 1 milione e 300 mila euro), i lavori dello stralcio 1 sono in corso, e prevede opere di miglioramento sismico, il rifacimento delle coperture delle Fruttiere, il nuovo locale tecnico dove allocare gli impianti, la realizzazione delle bussole e di nuovi servizi igienici.

Il secondo intervento riguarda la riqualificazione completa della copertura del palazzo di San Sebastiano (investimento previsto: 130 mila euro). Funzionale alla realizzazione del nuovo Parco del Te, lo studio di fattibilità di recupero e riqualificazione della palazzina Liberty dell’ex Bocciodromo (investimento previsto: 900 mila euro), dove si prevedono in particolare opere relative alle coperture, il restauro delle facciate e l’adeguamento dell’impiantistica.

Proseguono inoltre gli interventi sul patrimonio scolastico di proprietà del Comune, con le opere di riqualificazione energetica del plesso scolastico della Martiri di Belfiore (investimento previsto: 800 mila euro) e della palestra, con la sostituzione di tutti gli infissi.

Sindaco Mattia Palazzi: “Come negli scorsi cinque anni, prepariamo i progetti prima per essere pronti a cogliere ogni opportunità di finanziamento. Con questo metodo lo scorso mandato abbiamo fatto opere che mai il bilancio del Comune avrebbe potuto finanziare. È così che abbiamo portato 100 milioni da fuori senza un solo mutuo del Comune. E importanti risorse le stiamo già ottenendo in soli due mesi, come per il Parco del Te, per Palazzo Te e non solo”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.