IN LIBRERIA “A BORDO DI UN ARCOBALENO” DI VIVIANA FORNARO BRAMBILLA CON PREFAZIONE DI EDOARDO RASPELLI

A bordo di un arcobaleno ovvero il Covid visto con gli occhi di una bambina appena nata è il libro autobiografico scritto da Viviana Fornaro Brambilla, commessa, cassiera, artigiana, ma poi, il ritorno alla grande passione, la scrittura: l’autrice è anche giornalista pubblicista- Edito da Cavinato Editore International. Postfazione della scrittrice e grafologa Candida Livatino, prefazione del giornalista e critico gastronomico Edoardo Raspelli.

Lucrezia è nata il 1°luglio 2020. Un anno decisamente “strano”: mascherine, distanziamento, igienizzanti. Parole che ,per un lungo momento, hanno sbiadito quelle più belle che iniziano per A e V: amore e vita. A sei mesi compiuti, mamma Viviana le regala un manoscritto unico, che un giorno la piccola protagonista con ciuccio e biberon, potrà sfogliare. Sarà il suo prezioso ricordo di un periodo storico, in cui lei veniva al mondo: le sue prime volte al mare, le sue amicizie al di là di un computer, le lallazioni con i coscritti e le chiacchiere con i parenti da una videochiamata. E poi, un passo indietro: le camminate in solitaria con la mamma che la portava in grembo nel pieno della pandemia, le visite in cui i papà non erano ammessi, le giornate trascorse nella cornice di casa, senza la carezza dolce che in genere si fa nell’attesa. Ma oltre alle percezioni di Lucrezia, unite alle riflessioni della genitrice, non mancano episodi buffi, con i nonni e gli amici intimi.

Che genere di target ha questo libro?

Il paragone può sembrare azzardato, ma in realtà, fa al caso in questione: la mia biografia, si rivolge a più fasce d’età, senza preferenze di sesso e razza. E’ un libro che può essere letto comodamente a casa, ma con la tv spenta, o in metro, ma con gli auricolari che emettono un sottofondo zen. Può essere aperto sotto un pino, in compagnia di una merenda golosa, quella che preferite, ma fate attenzione alle briciole. In attesa di fare una visita, aiutandovi a scacciare la tensione. L’unico monito sarebbe per l’esame della vita, a ridosso di una promozione, evitate. Potrebbe farvi ridere così tanto, da far singhiozzare e storcere il naso alla giuria. Meglio di no, rimandate. Può leggerlo anche un bambino, dato che i contenuti sono accessibili e in chiave semplice. La sua mamma, mentre cura la torta nel forno o vi aspetta fuori da scuola. Probabilmente, la categorie delle mamme, presterà più attenzione, in quanto potrebbero ritrovarsi in alcune situazioni. Ma anche i (neo) papà, perché in questo libro, l’altra ispirazione è mio marito. Allentate la cravatta, al ritorno da lavoro, e leggetene una pagina per volta, vi entusiasmerà! Le condizioni temporali non contano, ma quel che vi suggerisco io, è di leggerlo sempre in una certa atmosfera creata da voi, secondo i criteri esposti. Come un alimento, dove sulla confezione viene riportato “è preferibile consumarlo,…”. Ecco, questo concetto sposa meglio l’idea.

Perché Edoardo Raspelli e Candida Livatino, sono stati interpellati per la stesura della pre e postfazione?

Conobbi il noto critico gastronomico, nel marzo del 2015 durante una serata di beneficenza a Milano. “Piacere, molto lieta, i miei nonni la seguono sempre. Melaverde è uno dei loro programmi preferiti”, gli dissi allungando la mano (quando ancora si poteva fare). “Piacere mio, tu saresti?”. Mi presentai, in veste giornalistica, mostrando fiera il tesserino conquistato il mese prima e lui apprezzò incominciando a raccontarmi dei suoi esordi al Corriere. “Per anni mi sono occupato di cronaca nera, mentre tu cosa segui?”. Gli dissi che ero molto attratta dalle notizie provenienti dal mondo dello spettacolo e stavo muovendo i primi passi. Gli citai alcuni nomi noti per potergli attestare la veridicità della mia dichiarazione, in fatto di interviste, ma lui si fidò e lo notai dal suo atteggiamento. Del resto, i miei occhi parlavano chiaro: ci credevo dal profondo del cuore e poco a poco, portavo a casa le mie soddisfazioni, sotto lo sguardo compiaciuto della cara nonna. Un giorno, salì a casa e nell’imbarazzo collettivo, rivolse non pochi complimenti alla mia seconda mamma: il suo brasato gli era piaciuto tanto da fare il bis e lei non poté che rimanerne estasiata. Bene, da quella sera, con i rispettivi contatti in tasca, provammo a fare una collaborazione insieme: ne nacquero parecchie. Al Cibus di Parma, nel Pavese per parlare dei vini dell’Oltrepò, a Bolzano per la gara con le ricette in famiglia, a Rimini in occasione del Premio Cinque Stelle, per l’evento Vip Master a Milano Marittima. Affianco a lui, sembravo minuta, ma quando si saliva sul palco, riacquisivo la mia sicurezza: stavo conducendo con un cronista nato, un critico senza peli sulla lingua, pronto al giudizio senza mezzi termini. Eppure, ero entrata nelle sue grazie e nel frattempo coglievo gli aspetti chiave dal buon maestro, il quale mi stava dando un’ occasione unica per imparare sul campo uno dei mestieri più belli. Nell’aprile del 2016, mi propose di prendere parte alla conferenza stampa del terzo libro di Candida Livatino, in Mondadori Duomo. Mi preparai sull’argomento e qualcosa sull’autrice, che ammiravo a Studio Aperto, durante le sue analisi: mi piaceva esplorare la persona, meno il personaggio e così le sottoposi un’intervista che ricordiamo bene entrambe. Candida è una donna piena di energie, che distribuisce sorrisi a chi incontra, manifestandosi in tutta la sua umanità. Ci fu da subito empatia: un mese fa ci sentimmo in occasione dell’uscita della sua quarta fatica letteraria e da quell’incontro telefonico, mi balzò un’idea per il mio progetto a cui lavoravo dal precedente lockdown. Edoardo e Candida, avevano un desiderio comune molto forte, di quelli in cui ci speri e che al sol pensiero, fanno vibrare il cuore: diventare nonni. Nel mio libro, ricordo la gioventù a casa con loro, il rapporto con mia nonna Enza e soprattutto i suoi incoraggiamenti, come solo le nostre teste bianche sanno fare. Edoardo, in trasferta (e non), scrutava con dolcezza quelle famigliole che incontravamo: lì, svestiva il ruolo di bacchettone e si immaginava in quello più bonaccione. “Chissà se,…”, mi confidava spesso ed io lo vedevo sul pezzo. Una speranza in cui crede anche la nota grafologa, pronta a dedicarsi al nipotino o nipotina; “non avrebbe importanza, mi renderebbe felice in egual misura”. Rivolgo anche a voi due “grazie” sinceri (ma già lo sapete).

A bordo di un arcobaleno è un libro di 172 pagine in cui ci si tuffa nell’immaginario infantile e per un momento, ci si estranea dal resto. Viviana Fornaro Brambilla, prima di conquistarsi il tesserino di giornalista/pubblicista, ha svolto lavori in qualità di commessa, cassiera e artigiana. Le sue mani dipingevano portafogli griffati, in una umilissima bottega di famiglia, nel Varesotto. Dopo un anno trascorso tra pelli e cerniere, è tornata a far danzare le sue dita sulla tastiera, la sua vera vocazione.

Il libro è disponibile negli store online elencati qui di seguito, inoltre è possibile effettuare ordini su prenotazione nelle librerie  delle stesse catene o librerie indipendenti. Ibs, Amazon, Mondadori store, Libreria universitaria, La Feltrinelli, Google books, ebay, Hoepli, UNIlibro
Giunti (solo librerie fisiche).

Di seguito, l’elenco dei siti dove l’ e-book sarà in vendita:

24symbols, 9am.it, amazon kindle store, apple ibook store, Artcivic.com, barnesandnoble. com, bezkartek.plbiblet.it,bol.it,bookmate.com, bookrepub lic.itcasadellibro.com, coop, deastore.com, decalibro. it, dottorebook.comebook.it,ebook.unita.it, ebookizzati. com, ebooklabitalia.it, ebookl ife.itebookorange.com, ebook s.prestigioplaza.com,ebookstore.sony.comebookvanilla.itecstore.it/ebookstoreedizionilpuntodincontro.it, excalibook s.com,facebook.com/ultimabooks,feedbooks.com, Gandhi, google play store, hoepli.itibs.itie-online.it, ilgiardinodeilibri. it,kitabyte.com, kitapburada. com,kobobooks.com, lafeltrine lli.itlibramente.it, libreri abook.comlibreriaebook.it,li breriafaidate.itlibreriafantasy.it, libreriarizzoli. corriere.itlibreriauniversitaria.itlibrisalus.it, librou niversitario.it, macbook,macrolibrarsi.it, medi alibrary.it(biblioteca / library), mediaworld.it, mrebo ok.itmystore.biblon.it, nineva, omniabuk.com,pilade.it , sanpaolostore.itsaturnonlineshop.itsebina.it ( biblioteca / library), store.ebookgratis.it , storecentoebook.it, Streetlib, submarino.thecopia. com, thefirstclub.net, tolino. de, txtr.comultimabooks.it, ultimabookspro, ultimabookspro,unilibro.it, we bster.itwinvaria.it,www.foyles.co.uk/ebooks
http://www.corsocolombo.it/it/318-libri
24symbols, amazon kindle store, apple ibook store, Artcivic.com, bajalibros.com (worldwide), baker-tailor.combarnesandnoble.combookrepublic.itcasadellibro.comcnpereading.comdecalibro.ite-sentral.comfeedbooks.com, Gandhi, google play store, hoepli.ithummingbirddm.comibs.itilgiardinodeilibri.itkobo.com, Libreka.de, libreriaebook.itlibreriauniversitaria.itlibrisalus.itmacrolibrarsi.itmedialibrary.it (biblioteca / library), nineva, omniabuk.comoverdrive.comperubookstore.comsanpaolostore.itscribd.comsebina.it (biblioteca / library), store.streetlib.comthefirstclub.nettolino.deunilibro.itwebster.itwinvaria.it.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.