LA PROVINCIA DI MANTOVA PORTA INTERNET VELOCE IN 40 SCUOLE DELLA CITTA’ E DEL TERRITORIO

L’emergenza Covid-19 ha senza dubbio fatto accelerare i tempi di realizzazione ma la Provincia aveva già programmato una serie di interventi in tutte le 40 scuole gestite dall’ente di Palazzo di Bagno per migliorare la connettività e garantire internet veloce agli alunni delle scuole superiori mantovane.

I lavori danno benefici forse ancora più apprezzati oggi, in un momento in cui la didattica a distanza è una realtà dalla scuola per l’infanzia alle superiori.

Gli interventi relativi al potenziamento della connessione hanno avuto come scopo quello di mettere a disposizione di tutte le scuole la possibilità di utilizzare una connessione FTTH a 1000 Mbps (la fibra ottica arriva all’interno dell’edificio scolastico) e adeguare la rete dati interna per supportare il numero di utenze presenti negli istituti e il numero di connessioni, garantendo la protezione da eventuali attacchi esterni.

Grazie a tali interventi, tutti completati nel mese di dicembre, le scuole sono ora in grado, sia di poter ospitare gli studenti in presenza in sicurezza, che di poter far ricorso alla didattica a distanza e senza problemi di sovraccarico di rete.

L’importo totale dei lavori ammonta a 750.000 euro ed è stato interamente finanziato dal Ministero dell’istruzione mediante fondi europei nell’ambito di un Piano operativo nazionale (PON): “Adeguamento spazi e aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da Covid-19” 2014-2020 Asse II Infrastrutture per l’Istruzione Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR).

Gli istituti superiori interessati dalle importanti innovazioni, solo in città, sono:

  • Arco-Este di via Tasso 1 e via Rippa 1
  • Belfiore di via Tione 2 e di via Acerbi 45
  • Bonomi – Mazzolari di via Amadei 35 e di strada Spolverina 11
  • Fermi di strada Spolverina 5
  • Giulio Romano di via Trieste 48
  • Mantegna di via Guerrieri Gonzaga 4 e 8, e di piazza Polveriera 4
  • Pitentino di via Tasso 5 e succursale di via Acerbi 45
  • Strozzi di Corte Bigattera in via Dei Toscani
  • Virgilio di via Ardigò 13.

In provincia sono stati inoltre coinvolti dai lavori gli istituti superiori:

  • Falcone di via Saccole Pignole 3 ad Asola
  • Galilei di via Verona 35 ad Ostiglia
  • Gonzaga di via Fratelli Lodrini 32 a Castiglione delle Stiviere
  • Greggiati di via Roma 1 ad Ostiglia
  • Greggiati di piazza Primo Maggio a Poggio Rusco
  • G. Romano – Dal Prato di via Roma 2 a Guidizzolo
  • Manzoni di via Mantova 13 a Suzzara
  • Sanfelice di via E. Sanfelice 8, piazza Orefici, via Vanoni 21, via Roma 8 a Viadana
  • Strozzi di strada Begozzo 9 a Palidano di Gonzaga
  • Strozzi di via Villa Garibaldi 137 a S. Benedetto Po.

Analoghi lavori sono stati inoltre realizzati con fondi propri della Provincia per la sede del Conservatorio di Musica L. Campiani di via Conciliazione 33 a Mantova.

“Siamo soddisfatti che gli interventi pianificati e condivisi nel corso di questa estate siano stati portati a termine migliorando significativamente la dotazione infrastrutturale delle nostre scuole – spiega Francesca Zaltieri, consigliere provinciale con delega all’istruzione -. Il nostro impegno ha infatti mirato ad andare oltre alla risposta a situazioni emergenziali in direzione di azioni strutturali. La scelta del potenziamento della connettività in particolare è stata particolarmente utile per la didattica a distanza alla luce dell’aggravarsi della situazione pandemica”.

La Provincia si è fatta promotrice dell’innovativo progetto già dall’estate scorsa, con la raccolta delle esigenze delle diverse realtà scolastiche ed il loro inserimento in un progetto globale di connettività all’avanguardia per le scuole virgiliane. Un progetto che è stato premiato dal Ministero dell’Istruzione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.