ARRIVA IN LIBRERIA E FIRMACOPIE CON GLI AUTORI MALGIOGLIO e MARTINELLI: “FORMA MENTIS” e “I DELLA SCALA DI VERONA”

Sabato 8 maggio 2021 alle ore 19:00 nel giardino della casa editrice Il Rio, in via Principe Amedeo 38, Carola Malgioglio parlerà alla stampa (e a chi vorrà registrarsi inviando una mail a casaeditrice@ilrio.it) del suo nuovo libro “Forma Mentis”. In questa prima prova poetica, la giovanissima autrice rimescola suggestioni che le arrivano dai grandi maestri della letteratura italiana della fine dell’Ottocento e del XX secolo. 

La conferenza stampa si svolgerà all’aperto e nel pieno rispetto delle norme anti-covid. A margine dell’iniziativa sarà effettuato un firmacopie con l’autrice: una persona alla volta, mantenendo il distanziamento e sempre tenendo la mascherina, si potrà acquistare la propria copia firmata del libro.

In questa prima prova poetica, la giovanissima autrice rimescola suggestioni che le arrivano dai grandi maestri della letteratura italiana della fine dell’Ottocento e del XX secolo. Carola ascolta la lezione dei Grandi, se ne innamora e impara. Due esempi su tutti: i versi concisi ed ermetici che rimandano a Ungaretti, così come l’abolizione della punteggiatura, mentre una certa nostalgia delle origini sembra accostarsi alla poetica del fanciullino di Pascoli. Completano la silloge alcuni disegni che, nel loro rigoroso contrasto del bianco e del nero, ricordano certe prove grafiche d’avvio Novecento.

Per motivi organizzativi e viste le disposizioni in materia di contenimento della pandemia, si prega di comunicare la propria presenza a: casaeditrice@ilrio.it

CAROLA MALGIOGLIO nasce nel 2004 a Taormina. Trascorre i primi anni della sua vita nella splendida isola siciliana che caratterizza profondamente il suo temperamento: Carola infatti esprime la potente energia del vulcano ma allo stesso tempo racchiude la profondità del mare. Quei primi anni tracciano nell’esistenza dell’autrice i legami di tutta la sua giovane vita che si svolge in un piccolo borgo, Randazzo, posto sulle pendici dell’Etna, dove molto spesso la piccola va a trovare i nonni materni, Giarre, paese d’infanzia e Giardini Naxos, sul mare blu, luogo dove trascorre tutte le estati.
Più tardi si trasferisce a Mantova insieme alla mamma, dove ancora oggi risiede. Nella bella città gonzaghesca ha modo da subito di apprezzare l’immagine suggestiva e tranquilla del lago e la bellezza architettonica del rinascimentale Palazzo Te. Qui, oggi, frequenta il terzo anno del liceo artistico. L’insieme degli stimoli che armoniosamente si sono mescolati nel tempo, i colori intensi del magma dell’Etna e delle onde dello Jonio, con le tonalità più tenui e delicate della pianura padana, hanno formato la sensibilità della nostra scrittrice.

Sabato 8 maggio 2021 alle ore 16:30 nel cortile interno del complesso monumentale Ex Macello, in via Macello 25 a Verona, Italo Martinelli parlerà alla stampa (e a chi vorrà registrarsi inviando una mail a info@veronavale.it) del suo nuovo libro “I della Scala di Verona. Il mito, la storia”.

Per chi voglia scoprire l’affascinante mondo della Verona medievale, questo libro è un vero e proprio tuffo nella storia. In pagine appassionate e sempre vive, l’autore apre una finestra non solo sulla dinastia che dominò Verona tra Due e Trecento, ma sulla vita quotidiana della città che vide nascere, crescere e spegnersi la “prima” signoria italiana. Così, accanto a domini come Mastino, Cangrande e Cansignorio riscopriamo figure quali il temuto tiranno Ezzelino da Romano, il grande pittore Altichiero da Zevio e persino Dante Alighieri. Con questo nuovo testo dedicato ai della Scala, Italo Martinelli si conferma un divulgatore abilissimo nel far conoscere la storia di Verona ai veronesi, ma non solo.

La conferenza stampa si svolgerà all’aperto e nel pieno rispetto delle norme anti-covid. Per motivi organizzativi e viste le disposizioni in materia di contenimento della pandemia, si prega di comunicare la propria presenza a: info@veronavale.it

ITALO MARTINELLI è laureato in Giurisprudenza all’Università di Parma, vive a Mozzecane e lavora presso diverse aziende. Appassionato di storia medievale, di medioevo simbolico e dell’ordine Templare, ha approfondito soprattutto le tematiche legate alla Sindone di Torino a cui ha dedicato un’intensa attività divulgativa. Ha pubblicato diversi romanzi storici legati alla Verona medievale – tra cui ricordiamo La notte della luna chiaraLa fiera di San Barnaba e Le pietre del bosco silenzioso – ma anche diversi saggi, sempre su tematiche veronesi, come Templari e Templarismo a Verona e Veronesi tuti mati: facile da dire bello da sapere. Per l’associazione Cenacolo Veronese ha creato e condotto più di trenta inediti itinerari culturali che abbracciano in ogni aspetto la millenaria vicenda storica della città scaligera. Ha al suo attivo una costante attività divulgativa attraverso conferenze, opere di teatro narrativo e un costante lavoro nelle scuole.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.