SAN GIORGIO-BIGARELLO: DOMENICA 12 DICEMBRE, INAUGURAZIONE ‘CASA DELLA SALUTE’

E’ sicuramente un progetto ambizioso quello della San Giorgio Servizi, società in house del Comune di San Giorgio Bigarello che arriva a compimento con l’inaugurazione del complesso ambulatoriale adiacente alla Farmacia Comunale, che si terrà domenica 12 dicembre 2021 alle ore 11:30.

CASA DELLA SALUTE

Si chiamerà Casa della Salute,  a riflettere l’intento programmatico  che ha portato alla sua costituzione, ossia quello di creare una struttura sanitaria dedicata  alla riabilitazione, alla prevenzione e alla cura delle patologie ancorata al territorio e ai suoi bisogni, e che, con consulenze di tipo multidisciplinare, possa intervenire prima dell’acutizzarsi della malattia

La struttura si compone, quindi, oltre che della Farmacia Comunale inaugurata e già operativa da fine gennaio 2020, dagli ambulatori alla medicina di base, dal centro prelievi, da due palestre riabilitative e dagli ambulatori per la medicina specialistica, operanti anche in convenzione con l’ASST Carlo Poma di Mantova

“La sfida è sicuramente di grande rilevanza – sostiene l’Amministratore Unico della San Giorgio Servizi, Dott. Stefano Stringa – e va nell’ottica di sostenere tale progettualità, nata dall’impegno della precedente Amministrazione e portata avanti con determinazione e forza da quella attuale,  con la convinzione che il nuovo centro possa diventare elemento focale di  molteplici iniziative dedicate alla salute, al benessere e al sostegno delle difficoltà di tutta la comunità”.

“Seppur nelle problematicità legate alla gestione della pandemia che hanno causato ritardi oggettivi, – prosegue il Dott. Stringa- sono fiducioso sulle potenzialità della struttura e consapevole delle aspettative che si sono create attorno alla sua reale incidenza sul territorio”.

“L’Amministrazione Comunale, dal canto suo, vede nell’opera la concretizzazione del diritto alla salute per il cittadino che si esplica nell’attenzione alle cure primarie e intermedie grazie ad una medicina più territoriale, ai servizi di prossimità, alle cure a domicilio e alla telemedicina”. Conclude il dott. Stringa.

“La Casa della Salute è “Il Benessere che abbiamo in Comune” inteso come luogo amministrativo e come obiettivo da condividere con la comunità, – interviene l’Assessore Laura Spiritelli.  L’inaugurazione del 12 dicembre deve essere il punto di partenza per una nuova consapevolezza verso la presa in carico individuale e collettiva della propria salute. A tale riguardo abbiamo deciso, concordatamente con le minoranze, di dedicare gli ambulatori della Medicina di Base al Dott. Luigi Betelemme, medico di base del Comune, recentemente scomparso, che forse meglio di tutti ha saputo incarnare l’attenzione, la cura e il senso di servizio verso il prossimo che sono insiti nella professione medica, ma anche nel ruolo politico di noi amministratori”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.