I CITTADINI DI ROVERBELLA ALLEGGERITI DAL DIEVIETO DI TRANSITO DEI MEZZI PESANTI NEL CENTRO STORICO

Ora il centro storico di Roverbella può sentirsi meno “ostaggio” dell’elevato transito dei mezzi pesanti. Nelle scorse settimane, infatti, si sono conclusi i lavori legati alla realizzazione della seconda parte della tangenziale e di conseguenza, come previsto dalle norme, una parte della rete viaria locale è passata da sovrintendenza della Provincia a quella del Comune.

L’ente locale non ha perso quindi tempo e in virtù di questa nuova situazione, ha emanato un ordinanza, ordinanza che porta la firma del comandante della Polizia Locale, con la quale stabilisce il divieto permanente di transito degli autocarri nel centro storico, fatto salvo per operazioni di scarico e carico.

Andando nei particolari, i tratti stradali di Via Custoza dall’intersezione con Piazza Garibaldi all’intersezione con Via Giuseppe Mazzini, Via Luigi Benati, Borgo Venezia, strada Colonne, Via Trento e Trieste e Strada Statale 249 Nord da Via Trento e Trieste fino all’intersezione con la S.P. 17/A sono stati trasferiti dalla Provincia di Mantova al Comune di Roverbella.

Un passaggio, questo, che si è reso necessario per disciplinare con propria ordinanza il transito dei mezzi pesanti nel centro abitato del capoluogo ed anche per garantire agli abitanti un’adeguata tutela ambientale, tutela del patrimonio comunale e sicurezza della circolazione stradale con particolare riguardo agli utenti deboli. 

A seguito di tale ordinanza l’Ufficio Tecnico comunale è stato incaricato della posa dell’adeguata segnaletica stradale che dovrà così regolare il transito dei veicoli autorizzati.

Paolo Biondo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.