Ricostruzione post sisma e tutela del patrimonio storico-culturale: per gli studenti del Liceo artistico di Ferrara un laboratorio per affrontare il tema del rischio sismico

Un laboratorio per sensibilizzare sui rischi sismici con un focus speciale sulla tutela del patrimonio storico-culturale.

‘La memoria del terremoto del 2012, cultura e patrimonio fra ricostruzione e futuro’ è il laboratorio, diviso in tre parti, al quale parteciperanno gli studenti delle classi, 4°C e 5°C dell’indirizzo architettura e ambiente, del Liceo Artistico Dosso Dossi di Ferrara: il primo appuntamento lunedì 9 maggio e poi martedì 10 e mercoledì 18 maggio.

A realizzarli l’Agenzia per la Ricostruzione in collaborazione con il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Ferrara e la Protezione Civile dell’Emilia-Romagna.

Al laboratorio parteciperà una trentina di studenti che, direttamente dalla voce dei protagonisti, potrà entrare in contatto con le storie della ricostruzione nonché apprendere le azioni pilota attivate per la conservazione del patrimonio.

Tra gli obiettivi, stimolare la valorizzazione collettiva degli spazi pubblici e dei luoghi del patrimonio culturale, riflettendo sulle loro funzioni prima del sisma e su quelle attese dal recupero come luoghi di socialità, ma anche sui temi del rischio e della sua prevenzione, dando indirizzi di comportamento ai cittadini.

L’iniziativa rientra in Firespill, un progetto promosso nell’ambito del Programma di cooperazione territoriale europea Italia-Croazia con la partecipazione delle Regioni adriatiche italiane e delle corrispondenti contee croate, che punta a migliorare la capacità di gestione dei disastri naturali e antropici, riducendo la popolazione esposta e accrescendone la sicurezza.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.