I TRENI VERSO IL MARE E DEL TURISMO GREEN: DAL 12 GIUGNO ORARIO ESTIVO CON 139 CONVOGLI VERSO LA RIVIERA ROMAGNOLA

Presentata la nuova offerta di Trenitalia Tper. Al via il nuovo collegamento Torino-Pesaro, coppia di treni regionali che collegheranno Torino, Asti, Alessandria e Voghera direttamente a Rimini, Riccione, Misano Adriatico e Cattolica. Aumentante anche le fermate e le Frecce a lunga percorrenza verso l’Emilia-Romagna. 139 convogli al giorno verso la Riviera, corse intensificate, nuovi collegamenti e promozioni per chi viaggia.

I treni delle vacanze verso la Riviera e l’Appennino. Più collegamenti, nuovi servizi e promozioni per chi sceglie l’estate sostenibile dell’Emilia-Romagna.

 Sarà attivato a partire da domenica 12 giugno l’orario ferroviario estivo di Trenitalia Tper che, come di consueto, riserva molta attenzione al turismo verso l’Emilia-Romagna, in particolare alla costa Adriatica.

Da una parte la nuova offerta prevede infatti l’aumento di fermate e Frecce a lunga percorrenza che consentiranno ai turisti di tutte le regioni di raggiungere in treno l’Emilia-Romagna. Dall’altra al via anche a nuovi servizi, promozioni e il potenziamento del trasporto regionale verso le località costiere, con la messa in campo di 139 treni regionali al giornocorse intensificate nelle giornate e nelle fasce orarie di maggiore affluenza, e punte fino a sei treni l’ora. Tra le principali novità, anche il nuovo collegamento Torino-Pesaro, la coppia di treni regionali che collegheranno Torino, Asti, Alessandria e Voghera direttamente a Rimini, Riccione, Misano Adriatico e Cattolica.

“Siamo pronti ad offrire ai turisti che quest’estate scelgono di visitare la nostra Regione in treno un’offerta sempre più strutturata, puntuale e capillare- sottolinea l’assessore regionale alla Mobilità e Trasporti, Andrea Corsini-. Non solo con più corse, fermate, offerte, e promozioni che integrano il treno con altri mezzi di trasporto. Ma anche con la comodità e la qualità dell’esperienza di viaggio che garantiamo. Ricordo, infatti, che con 47 treni Pop e 39 Rock l’Emilia-Romagna vanta la flotta più giovane d’Italia, ed entro giugno saranno operativi altri quattro convogli Rock.  Un grande investimento regionale che, spingendo sull’efficienza del trasporto pubblico, disincentiva l’utilizzo delle auto private e porta avanti l’impegno per la sostenibilità ambientale”.

I treni verso il mare

Garantiti fino a 139 treni regionali e 80 mila posti al giorno per il collegamento delle località costiere con Bologna, le altre città dell’Emilia e alcune località lombarde e piemontesi.

Complessivamente, ogni giorno, fermeranno a Rimini fino a 136 treni, 69 a Riccione, 69 a Cattolica e 44 a Cervia e altrettanti a Cesenatico.

Al via anche il nuovo collegamento Torino – Pesaro, la coppia di treni regionali che nel fine settimana collegheranno Torino, Asti, Alessandria e Voghera direttamente a Rimini, Riccione, Misano Adriatico e Cattolica con le sole fermate intermedie di Piacenza e Bologna.

Confermato poi Orobica Line, il collegamento Bergamo – Pesaro, Romagna Line, il servizio che conta 26 collegamenti giornalieri diretti con Bologna e

Marina di Ravenna Link – che consente di viaggiare da qualunque stazione verso la località della costa ravennate con un solo biglietto treno + bus.

Inoltre, per i turisti che raggiungeranno la Romagna in treno e vorranno andare alla scoperta del territorio c’è Rail Smart Pass, il titolo di viaggio valido tre o sette giorni che permette di viaggiare senza limiti sull’intera rete bus di Start Romagna – compreso il Metromare – e sui treni regionali di Trenitalia Tper lungo le tratte Cattolica – Rimini – Ravenna, Rimini – Faenza – Castel Bolognese, Castel Bolognese – Lugo – Ravenna e Faenza – Russi – Ravenna.

Infine, chi sceglie il treno – Frecce, Intercity o Regionali – per la propria vacanza a Riccione potrà usufruire di Riccione in treno, niente tassa di soggiorno e rimborso del biglietto di viaggio da parte delle strutture alberghiere aderenti all’accordo (riccioneintreno.it).

I treni del turismo green

Mare, ma non solo. Perché l’offerta regionale estiva, punta anche a sostenere il turismo outdoorche abbina il treno al trekking o alla bicicletta attraverso sinergie virtuose con alcune realtà locali.

Tra le offerte proposte ci sono ‘Trekking col treno’ – che da Bologna permette di raggiungere le stazioni ferroviarie dell’Appenino bolognese da cui partono escursioni guidate da esperti del CAI -, Bike & Boat – tour in bicicletta con partenza dalla stazione di Ravenna -, The Highlander – Food tour con partenza da Parma – e Musei Ferrari – viaggio nel tempo tra Modena e Maranello -.

Maggiori informazioni su: www.trenitalia.com e https://trenitaliatper.force.com/s/

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.