LA MANTOVA CHE VORREI, ECCO IL RISULTATO DELLA RICERCA DELLE ESIGENZE E AMBIZIONI DEI GIOVANI MANTOVANI

Presentato nel pomeriggio di lunedì 19 dicembre nella sala delle Colonne della Biblioteca Comunale Baratta di Mantova il risultato della ricerca abbinata al progetto “La Mantova che vorrei – Esigenze ed ambizioni dei giovani mantovani”.

All’incontro ha presenziato l’assessore alle politiche giovanili del Comune di Mantova, Alessandra Riccadonna che in primo luogo ha illustrato i motivo di fondo dell’iniziativa.

“Con questa ricerca – ha ribadito l’assessore – abbiamo cercato di porci in una dimensione di ascolto che consenta di dotarci di strumenti che possono essere rappresentativi di una generazione che sta vivendo un periodo di grande complessità. Strumenti che sono divenuti ancor più urgenti a seguito del periodo pandemico che ha penalizzato soprattutto i ragazzi, privandoli delle possibilità di socializzare in modo naturale, di frequentare gli ambienti amati e causando problematiche con cui in molti ci stiamo confrontando”.

Altri elementi che sono emersi nel corso della raccolta dei questionari sono stati: l’instabilità politica, gli accadimenti internazionali e il cambiamento climatico; aspetti questi che contribuiscono inoltre a creare uno scenario incerto e poco rassicurante che sembra influenzare lo sguardo ottimistico che i giovani dovrebbero volgere al futuro.

Ad illustrare, invece, lo studio compiuto, gli elementi che hanno fatto da cornice ai vari quesiti posti nel questionario, questionario che ha coinvolto circa 700 giovani di età compresa tra i 15 e i 29 anni, e i risultati riscontrati è stata Matilde Cittadini, dottoranda in Politiche Pubbliche all’Uab di Padova.

I risultati della ricerca sono quindi consultabili sul documento che è pubblicato per esteso e inserito all’interno di questo articolo.

Paolo Biondo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.