MANTOVA TEATRO: continua con grande successo la stagione di prosa al SOCIALE: IL MALATO IMMAGINARIO con Emilio SOLFRIZZI il 18 gennaio

Il nuovo anno al Teatro Sociale di Mantova inizia sotto gli ottimi auspici della stagione di spettacoli 2022-2023 che sta riscuotendo grande successo di pubblico e critica.

Il Teatro massimo della città, che ha da poco celebrato il suo 200° anniversario, vedrà proseguire sul suo palcoscenico la stagione di prosa Mantova Teatro, con nuovi appuntamenti tutti da vedere.

Il 2023 viene inaugurato da un grande classico che garantirò al pubblico tante risate: il 18 gennaio “Il malato immaginario”, capolavoro di Molière, vedrà infatti sul palco Emilio Solfrizzi nei panni di Argante, ricco uomo ipocondriaco che a causa delle sue manie vive nel terrore della morte, circondato da medici improbabili e personaggi imbroglioni e poco sinceri, in una commedia comica colma di situazioni esilaranti che saprà svelare agli spettatoti spunti di riflessione sulla società.

Il 7 febbraio sarà la volta di “Stanno sparando sulla nostra canzone”, black story musicale ambientata nell’America proibizionista degli anni venti, nella quale Veronica Pivetti sarà Jenny Talento, fioraia di facciata che di notte vende oppio, la quale cede alle avance di un affascinante uomo e si fa trascinare in un torbido vortice dal crescendo esplosivo. Uno spettacolo musicale incalzante, illuminato dai colori urban delle strade di Manhattan e dalle tante canzoni che verranno interpretate sul palcoscenico.

Il 21 febbraio andrà in scena uno dei canovacci rinascimentali più famosi: “Arlecchino muto per spavento” proposto per la prima volta in epoca moderna in una veste completamente nuova. Lo spettacolo inedito, ispirato al canovaccio “Arlequin mute par crainte” di L. Riccoboni, si poggia sui capisaldi della commedia dell’arte: recitazione, canto, danza, combattimento scenico, lazzi e improvvisazione, attraverso un linguaggio splendidamente contemporaneo e atmosfere surreali e fantastiche. Arlecchino vive di nuova vita sull’equilibrio del “senza tempo”, fatto di gioia e poesia.

La stagione si chiuderà il 14 marzo con “La dolce ala della giovinezza”, di Tennessee Williams, con Elena Sofia Ricci nelle vesti di Alexandra, una star del cinema non più giovane, depressa e con una carriera in declino, la quale si innamora di un giovane gigolò che cerca un rilancio per la sua carriera di attore. La drammaturgia di Williams gioca costruendo personaggi sul bordo del baratro al limite del delirio, e stupisce il pubblico con la sovversione inaspettata dei destini dei personaggi.

La stagione di prosa Mantova Teatro prosegue all’insegna della grande qualità, con nomi di primissimo livello del panorama teatrale italiano e con spettacoli coinvolgenti ed emozionanti che sapranno suscitare nel pubblico forti emozioni, nell’atmosfera unica e irripetibile che solo gli spettacoli dal vivo sanno offrire.

  • 18 gennaio 2023, ore 21:00

IL MALATO IMMAGINARIO

di Molière

con EMILIO SOLFRIZZI

e con Lisa Galantini, Antonella Piccolo, Sergio Basile, Cristiano Dessì, Pietro Casella, Maria Chiara Dimitri, Cecilia D’Amico, Rosario Coppolino; adattamento e regia di Guglielmo Ferro.

Produzione Compagnia Molière, La Contrada – Teatro Stabile di Trieste, in collaborazione con Teatro Quirino – Vittorio Gassman

  • 7 febbraio 2023, ore 21:00

STANNO SPARANDO SULLA NOSTRA CANZONE

di Giovanna Gra

con VERONICA PIVETTI

e con Cristian Ruiz, Brian Boccuni; regia di Gra & Mramor – musiche Alessandro Nidi

Produzione a.ArtistiAssociati, in collaborazione con Pigra srl

  • 21 febbraio 2023, ore 21:00

ARLECCHINO MUTO PER SPAVENTO

ispirato al canovaccio Arlequin muet par crainte di Luigi Riccoboni

con Arra Allevi, Marie Coutance, Matteo Cremon, Anna De Franceschi, Pierdomenico Simone, Michele Mori, Stefano Rota, Maria Luisa Zaltron, Marco Zoppello – soggetto originale e regia di Marco Zoppello

Produzione Stivalaccio Teatro, in collaborazione con teatro Stabile di Bolzano, Teatro Stabile del Veneto, Teatro Stabile di Verona

  • 14 marzo 2023, ore 21:00

LA DOLCE ALA DELLA GIOVINEZZA

di Tennessee Williams traduzione Masolino D’Amico

con ELENA SOFIA RICCI

e con Gabriele Anagni, Chiara Degani, Flavio Francucci, Giorgio Sales, Alberto Penna, Valentina Martone, Eros Pascale, Marco Fanizzi; regia di Pier Luigi Pizzi – musiche di Stefano Mainetti. Produzione Fondazione Teatro della Toscana – Best Live

Policy Prezzi

  • – Platea: € 30,00;
  • – I, II, III ordine di palchi: € 25,00;
  • – Loggia e loggione: € 15,00;
  • – Studenti superiori (loggia e loggione): € 10,00;
  • – Studenti e allievi Scuole teatro (palchi, loggia e loggione): € 15,00;
  • – Ridotto*: € 20,00 per palchi e € 25,00 per la platea;

Biglietti in vendita

  • – online su Ticketone.it
  • – presso la biglietteria del Teatro Sociale di Mantova, P.zza Cavallotti 14/a – 46100 Mantova:

  Orari di apertura: Martedì dalle 10:00 alle 13:00, giovedì dalle 16:00 alle 19:00, sabato dalle 10:00 alle 13:00    

  Telefono 0376 1590869 – Mail biglietteria@mantovateatro.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.