FIRMATO L’ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRIENNALE TRA PROVINCIA E POLITECNICO PER LA REALIZZAZIONE DI MANTOVARCHITETTURA

Accordo di collaborazione tra la Provincia di Mantova e il Politecnico di Milano – Polo Territoriale di Mantova per la realizzazione della rassegna Mantovarchitettura presso la Casa del Mantegna per il periodo 2023-2025.

Firma accordo tra Provincia e Università (presidente Carlo Bottani e rettore Federico Bucci)

La collaborazione è stata presentata oggi alla presenza del presidente dell’ente di Palazzo di Bagno Carlo Bottani e del pro rettore Federico Bucci, del consigliere provinciale con delega alla cultura Mattia Di Vito e della dirigente Camilla Arduni.

La Provincia ha tra i propri principi ispiratori la promozione dello sviluppo culturale, turistico e del benessere sociale del territorio che realizza collaborando con enti e istituzioni impegnate nella valorizzazione e tutela delle risorse culturali e turistiche del Mantovano.

La Casa del Mantegna, di cui l’ente è proprietario, è collocata nel cosiddetto “asse gonzaghesco”, meglio noto come “Percorso del Principe” che collega i monumenti laici e religiosi più importanti della città: la Basilica di Sant’Andrea, il Tempio di San Sebastiano, il Palazzo di San Sebastiano e infine la Reggia di Palazzo Te.

La Provincia considera Casa del Mantegna Centro provinciale di coordinamento del sistema bibliotecario e dei musei del Mantovano. Nel tempo la sua funzione si è evoluta, trasformandola in centro espositivo e culturale, spazio aperto per la produzione culturale, per l’informazione, la sperimentazione e la didattica nelle varie discipline come teatro, musica, fotografia, architettura, storia, urbanistica e storia locale. Da qui è stato naturale arrivare alla collaborazione con il Politecnico.

Il Polo territoriale di Mantova dell’ateneo milanese è ideatore della rassegna Mantovarchitettura che ha come obiettivo la promozione di momenti di confronto a livello internazionale sui temi della progettazione architettonica e urbana, per analizzarne le tecniche e sensibilizzare esperti e comuni cittadini sull’attuale approccio conoscitivo della architettura, intesa come l’arte di formare, attraverso mezzi tecnico-costruttivi, spazî fruibili per i bisogni umani, in contesti urbani e extra urbani.

I due enti hanno già collaborato per la realizzazione di Mantovarchitettura nel triennio 2014-2016 e hanno sperimentato la funzionalità degli spazi di Casa del Mantegna.

Il festival Mantovarchitettura si pone la finalità di evidenziare la complessità dei legami tra progettazione e costruzione dell’architettura e la stretta relazione con la tradizione e la memoria degli ambienti storici attraverso momenti espositivi, laboratori e incontri con i più rinomati protagonisti nazionali e internazionali dell’architettura.

Il format di Mantovarchitettura rende accessibile l’architettura di qualità agli specialisti della materia, agli studenti e a comuni cittadini per la facilità di comprensione e l’immediatezza dei contenuti, favorita dallo svolgersi all’interno di spazi storici, dove l’interrelazione tra progetto e costruzione diventa realtà concreta e oggettiva.

Mantovarchitettura si svolgerà nei mesi di maggio e giugno del triennio 2023-2025 in entrambi i piani della Casa del Mantegna che sarà la sede ufficiale del festival ospitandone i contenuti espositivi, gli incontri, le lezioni accademiche e i laboratori didattici.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.