LA STORIA VA IN SCENA – VISITE GUIDATE AL TEATRO SOCIALE con il FAI DELEGAZIONE DI MANTOVA

Se le mura del Teatro Sociale potessero parlare avrebbero mille avvenimenti da narrare, memorie di singoli cittadini che si fondono nella storia collettiva della città.

La storia va in scena sabato 21 e domenica 22 gennaio con le visite guidate a cura della Delegazione FAI di Mantova.

La realizzazione di questo edificio si deve alla volontà dei primi palchettisti che duecento anni fa si impegnarono a creare un luogo adibito al pubblico, alla fruizione di massa e, di conseguenza, alla condivisione di spazi in cui i mantovani potessero vivere in un clima di libertà e di incontro.

La storia del Sociale si lega quindi intimamente e imprescindibilmente a quella di Mantova ed è proprio questo legame il filo conduttore della nostra visita. Una passeggiata indietro nel tempo per scoprire come veniva vissuto il teatro e per emozionarsi nell’affacciarsi dal palco occupato da Garibaldi e nel calcare il palcoscenico che ha ospitato celebri artisti come Arturo Toscanini, Eleonora Duse, Giuseppina Strepponi, Beniaminio Gigli e Luciano Pavarotti.

L’evento è aperto a tutti con contributo a partire da 5 euro per gli iscritti FAI e da 10 euro per i non iscritti. Possibilità di iscriversi al FAI in loco.

Consigliata la prenotazione entro il giorno che precede l’evento. I posti sono limitati.Per informazioni: prenotazioni.mantova@faigiovani.fondoambiente.it

Lirica nel foyer

Sabato 21 alle ore 18:00 in occasione del bicentenario del Teatro Sociale di Mantova la lirica diventa protagonista nel foyer. Ospiti d’eccezione il baritono Simone Piazzola, il tenore Gustavo Porta e la soprano Emanuela Moreschi accompagnati al pianoforte dal maestro Giuseppe Vaccaro.

L’evento è aperto a tutti con contributo a partire da € 10 per gli iscritti FAI e da € 15 per i non iscritti, possibilità di iscriversi al FAI in loco o di rinnovare l’iscrizione.
I posti sono limitati, quindi la prenotazione è consigliata.

Per informazioni: prenotazioni.mantova@faigiovani.fondoambiente.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.