MANTOVA, Palazzo Ducale – Musica e madrigali al tempo di Vincenzo Gonzaga

di G.Baratti

Un grande evento che richiama gli antichi fasti di corte: a Palazzo Ducale di Mantova, sabato 6 giugno alle 15:30, sarà infatti rappresentata dopo più di quattro secoli L’amorosa caccia, l’opera le cui vicende sono ricostruite nel libro di Stefania Lanzo “Musica e madrigali al tempo di Vincenzo Gonzaga”(Edizioni Sometti), eseguito dall’Accademia degli Invaghiti con la direzione artistica di Francesco Moi.

MUSICA_E_MADRIGA_53fda7cb06b4f

L’appuntamento è nella sontuosa Sala dei Fiumi, con il patrocinio e il contributo del Soroptimist International Club di Mantova, in collaborazione con la direzione del Museo di Palazzo Ducale.

Nella sua laboriosa ricerca l’autrice, pone l’attenzione su una raccolta musicale le cui vicende tratteggiano in filigrana la cultura musicale di Vincenzo I Gonzaga. Nell’aprile 1588, 24 musici per volontà del nobile Alfonso Preti si volgono al progetto compositivo L’amorosa caccia, costituita da 24 madrigali a cinque voci. L’opera venne rappresentata al tempo del duca con un certo successo per essere poi dimenticata.

accademia degli invaghiti

Il lavoro svolto da Stefania Lanzo ha permesso di raccogliere le 24 biografie dei compositori, sette dei quali ad oggi sconosciuti, e relativi testi poetici, 18 dei quali inediti e 6 individuati nel corso della ricerca, ripercorrendone le vicende e interpretandola come un reperto musicale in cerca della propria storia, dei propri autori, della propria voce.

Il tentativo di rispondere ai molti quesiti che l’opera pone, diviene spunto per svelare un tessuto pulsante di relazioni tra corte, chiesa, accademia e musici, offrendo l’opportunità di tracciare in un quadro organico aspetti significativi del pensare e del fare musica nella Mantova di fine Cinquecento.

palazzo%20ducale_salone%20dei%20fiumi

Per informazioni: 0376224832 —  0376352128

Costo del biglietto: € 6,50 intero, € 3,25 ridotto.

Prenotazione: Nessuna.

Luogo: Mantova, Complesso Museale di Palazzo Ducale

  E-mail: renata.casarin@beniculturali.it

Rispondi