CAVRIANA – pecore e capre fanno da tosaerba a Villa Mirra

272220_369555_resize_597_334

di G.Baratti

La manutenzione per lo storico parco di Villa Mirra costa molto all’Amministrazione comunale, così si è cercato di trovare un rimedio economico, naturale e che non inquina.

La decisione presa dell’assessore all’ambiente Walter Prati è stata quella di affidare lo sfalcio dell’erba del parco a dei giardinieri molto particolari. Non si tratta di lavoratori umani, ma di un gregge di pecore e capre che per due settimane a partire da lunedì 8 giugno si trovano ospiti nel parco della villa.

Il Comune ha preso accordi con un pastore di Montichiari (Bs) che è giunto a Cavriana con quasi 400 tra pecore e capre delle duemila di cui è proprietario e rimarrà stanziale nel parco di Villa Mirra anche nei prossimi giorni o meglio, notte e giorno, come è di norma per ogni pastore con il suo gregge.

Così facendo pecore e capre stanno ripulendo tutto il parco da edera selvatica, erba alta e infestante, rovi e non è detto, che a conclusione delle due settimane nel parco di Villa Mirra, è possibile che il gregge venga dirottato anche nei pressi del campo sportivo per ripulire anche quell’area.

Se si vuole tornare indietro nei secoli, questa affascinante località delle Colline Moreniche ha un nesso comune con le capre perciò la scelta di questi speciali giardinieri non stona affatto e inoltre, Cavriana è sede del palio della Capra d’oro, competizione che ogni estate, nel mese di luglio, anima le vie del paese richiamando turisti da ogni parte d’Italia.

Annunci

Rispondi