GOITO – ‘ATTI UNICI’: LA CAMPOGALLIANI IN SCENA ALLE BERTONE

 Estate alle Bertone / Teatro  – Sabato 29 agosto ore 21

Il Parco delle Bertone torna a indossare la sua veste teatrale per chiudere la stagione degli eventi estivi 2015. Per l’ultimo appuntamento in cartellone, sabato 29 agosto saranno ospiti del giardino dei mille alberi gli attori della prestigiosa compagnia teatrale Francesco Campogalliani, protagonisti dello spettacolo “Atti Unici ovvero Teatro in Pillole” (ore 21, ingresso € 4,00).

caro-estinto 4

In scena, in apertura, Francesca Campogalliani e Loredana Sartorello in Il Caro Estinto di Renè De Obaldia, testo che ha come protagoniste Giulia, giovane vedova di Vittorio, e l’amica, la signora De Crampon: insieme evocano il marito della prima, «il caro estinto» appunto, e più il discorso e le confidenze avanzano, più la figura di Vittorio si rivela mostruosa e ambigua.

acqua-minerale-600

Nello spettacolo, la varietà delle situazioni e delle atmosfere produce un mix comicamente esplosivo che oscilla tra leggerezza e gravità, come tutto il teatro di De Obaldia. “Atti Unici” prosegue con il dialogo Acqua minerale di Achille Campanile, un esilarante scambio di battute in un serratissimo dialogo con un cameriere, che gioca sull’equivoco intorno all’uso delle parole “naturale”, “minerale” e “legittimo”, riferito alla nascita di un figlio: in scena, Diego Fusari, Loredana Sartorello e Adolfo Vaini.

Il cambio di ambientazione è per ricreare l’atmosfera di Acqua e sapone di Aldo Nicolaj, una cella di prigione dove la protagonista, Francesca, interpretata da Francesca Campogalliani, si muove nell’esaltazione di un furore igienico e criminale. Sempre di Nicolaj sarà proposto Il Cadavere, la storia di un uomo morto precocemente che guarda lo svolgersi del suo funerale, commentando il dolore o meno dei propri familiari, fino ad un epilogo imprevedibile.

Conclude la carrellata dei dialoghi, L’imperdonabile di Roberto Mazzucco, con Diego Fusari nei panni di un rispettabile impiegato di banca che si sfoga per aver scoperto le malefatte e i tradimenti compiuti alle sue spalle dal suo migliore amico di infanzia: l’inappuntabile Faustino. A poco a poco viene a galla la torbida e perversa personalità dell’insospettabile amico con finale a sorpresa.

L’evento è realizzato dal Parco del Mincio in collaborazione con l’associazione Amici di Palazzo Te e dei Musei Mantovani per la rassegna “Estate alle Bertone”, info complete su www.terredelmincio.it.

Annunci

Rispondi