MILANO BOOKCITY 2015. Vivere Milano nei libri e nelle parole degli scrittori

bookcity (2)Book City 8346

     dal 22 al 25 ottobre 2015

Incontri gratuiti con gli autori / spettacoli / reading / laboratori / mostre

Dopo la straordinaria partecipazione di pubblico registrata nelle passate edizioni, anticipata per accompagnare la conclusione dell’Expo, torna BOOKCITY MILANO, manifestazione dedicata al libro e alla lettura e dislocata in tutta la città, promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dal Comitato promotore BookCity composto da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori e Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri, sotto gli auspici del Centro per il Libro e la Lettura, in collaborazione con AIE (Associazione Italiana Editori), con il sostegno di AIB (Associazione Italiana Biblioteche), ALI (Associazione Librai Italiani) e LIM (Librerie Indipendenti Milano).

bibliobus-milano-586x437

BOOKCITY MILANO è una manifestazione che si articola in più giorni, durante i quali vengono promossi più di 800 eventi, incontri, presentazioni, dialoghi, letture ad alta voce, mostre, spettacoli, seminari sulle nuove pratiche di lettura, a partire da libri antichi, nuovi e nuovissimi, dalle raccolte di biblioteche storiche pubbliche e private, dalle pratiche della lettura come evento individuale, ma anche collettivo.

BOOKCITY MILANO, grazie a decine di soggetti culturali ed economici, coinvolge l’intera filiera: editori grandi e piccoli, librai, bibliotecari, autori, agenti letterari, traduttori, grafici, illustratori, blogger, fino a lettori, scuole di scrittura, associazioni e gruppi di lettura, il mondo delle scuole e dell’università. Una promozione capillare della lettura e della scrittura attraverso diverse e originali modalità di avvicinamento e coinvolgimento di lettori di ogni età.

La quarta edizione di BOOKCITY MILANO sarà inaugurata giovedì 22 ottobre alle ore 20.30, all’Area ex Ansaldo: Isabel Allende riceverà il Sigillo della Città dalle mani del sindaco di Milano Giuliano Pisapia e dialogherà con Barbara Stefanelli. La manifestazione si chiuderà domenica 25 ottobre, alle ore 21, al Teatro Franco Parenti con Claudio Magris in dialogo con Ferruccio De Bortoli.

In un anno di straordinaria visibilità e apertura internazionale per Milano, arrivano a BOOKCITY tra gli altri il Premio Nobel Herta Müller, Adrien Bosc, Irene Brežná, Edward Carey, Jeffery Deaver, Amitav Gosh, Hélène Grémillion, Kristin Harmel, Joanne Harris, Jonas Jonasson, Julie Kagawa, Judith Katzir, Hape Kerkeling, Mary Kubica, Maria Tatsos, Björn Larsson, Guillaume Long, Fiston Mwanza Mujila, Luis Sepúlveda, Nassim Taleb, Abraham Yehoshua, Kim Young Ha, Theodore Zeldin.

Il 9 ottobre, alle 18.30, al Castello Sforzesco/Tendostruttura dell’AcquaVillage ci sarà un’anteprima di BOOKCITY con Beppe Severgnini.

bookcity 835

Tra le iniziative di BOOKCITY Bookcity Young, decine di eventi a cura del Sistema Bibliotecario di Milano e dei sistemi bibliotecari della Città Metropolitana, articolate in tre progetti: la Cucina delle storie (6-11 anni), Read and Play (musica, racconti e gaming per young adults) e La ballata dei mondi di carta, installazione del Teatro Pane e Mate all’Area ex Ansaldo; Maratown, una camminata di 42 km sotto la guida di Gianni Biondillo, dalla mezzanotte di venerdì alla mezzanotte di sabato, attraverso i quartieri di Milano, con eventi a ogni tappa; due grandi eventi domenica mattina al Castello Sforzesco-Sala Viscontea legati al progetto Carcere; la lettura integrale della Divina Commedia da parte degli studenti del Liceo Classico Cesare Beccaria sabato 24 ottobre. Ma sono numerosi gli eventi che coinvolgono i lettori attraverso forme di spettacolarizzazione e di partecipazione.

Giunta alla quarta edizione BOOKCITY MILANO ha deciso di fondare un club per mettersi in ascolto di uno dei pezzi più importanti del mondo dell’editoria: I LETTORI FORTI.

book city22

BCM Readers Club nasce da un’idea di Trivioquadrivio e de Il Saggiatore in collaborazione con Poste Italiane, con lo scopo di selezionare da tutta Italia 100 lettori forti che a Milano, durante BOOKCITY, si ritrovino per condividere con il mondo dell’editoria e con la città le loro proposte e idee innovative, scambiare esperienze, passioni e visitare i luoghi dove si fa editoria a Milano.

BOOKCITY MILANO 2015 conclude l’anno in cui Milano è stata “Città del Libro” con la firma di un Patto locale per la lettura con numerose iniziative dedicate all’editoria. Milano si presenta come capitale dell’editoria italiana con la mostra Milan a place to read, ospitata al Laboratorio Formentini, una delle due sedi con la Sala del Grechetto della Biblioteca Sormani che ospitano gli eventi dedicati ai “mestieri del libro”.

Si festeggiano i 60 anni della Feltrinelli in Galleria Vittorio Emanuele e nelle librerie, i 10 anni di GeMS (con la presentazione di una interessante indagine sulla lettura), i 1.000 titoli della collana La Memoria di Sellerio. L’evoluzione dell’editoria nell’era del digitale viene esplorata a Librinnovando e in diversi incontri, tra cui quello organizzato da Bird&Bird su Internet e la fine della proprietà intellettuale.

Raccontare il presente e le sue crisi. Numerosi e interessanti eventi affronteranno l’attualità internazionale: le crisi di Ucraina, il mondo arabo, la Cina, l’Europa, le migrazioni. Particolare attenzione al “caso Italia”, con due giornate a Expo Gate e diversi incontri alla Borsa Italiana.

BOOKCITY presenta diversi eventi di notevole valore culturale legati a Expo, tra cui il lancio del Nuovo Patto per un futuro sostenibile e la riflessione sullo sviluppo di Luciano Carrino, che ha ispirato il padiglione KIP International School a Expo, alla presenza di Eliana Haberkon (FAO). Alla Fondazione Piero Portaluppi tra sabato e domenica si parlerà dell’Expo tra passato e futuro: si parte dai volumi che rievocano l’edizione parigina del 1899 e quella milanese del 1906 e si arriva alle prospettive future delle Esposizioni Universali e al dibattito sulla destinazione dell’area di Rho Pero.

Venerdì 23 ottobre presso la sede di Via Romagnosi 3, verrà presentato il XLIX Annale della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli: un bilancio di due anni di attività di Laboratorio Expo, progetto di ricerca curato da Salvatore Veca e legacy scientifica dell’Esposizione Universale.

imagesKBFEU5Z0

Domenica 25 ottobre si svolgerà una conversazione tra la Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini e il sindaco di Milano Giuliano Pisapia sulla buona politica, mentre molti e interessanti incontri legati al mondo del lavoro si terranno alla Camera del Lavoro.

Leggere l’economia, realizzato in partnership con AcomeA SGR, è invece il nuovo progetto di rilettura di temi economico-finanziari che venerdì 23 e sabato 24 vede protagonisti Tito Boeri e Nassim Taleb.

«la Lettura» festeggia il suo quarto compleanno con la mostra GRAPHIC NOVEL. Racconti, cronaca, reportage: le storie disegnate nel supplemento culturale del «Corriere della Sera», rassegna dedicata alle tavole degli artisti che ogni settimana commentano, informano, fantasticano sulla realtà contemporanea esplorando le frontiere del graphic journalism. Dopo l’esordio in Triennale (24 ottobre – 1 novembre), la mostra prosegue dal 10 novembre negli spazi espositivi dell’Università IULM.

Nasce quest’anno la partnership con #FFF2015, il Festival della Narrativa Francese organizzato dall’Ambasciata di Francia in Italia e dall’Institut Français Italia, che porterà a BOOKCITY quattro dei suoi autori con una serie di incontri ospitati dall’Institut Français di Milano.

bookcity-foto-Yuma-Martellanz

Anche quest’anno il Castello Sforzesco è il cuore pulsante di BOOKCITY, a cui si affiancano diversi spazi della città metropolitana, tra cui biblioteche, librerie, luoghi deputati alla lettura e al libro, spazi insoliti e prestigiose sedi.

Il Cortile delle Armi del Castello Sforzesco ospiterà la Libreria in cui saranno in vendita gli oltre 900 volumi presentati a BookCity. Gestita da LIM, l’Associazione che riunisce 26 Librerie Indipendenti Milanesi, accoglierà molti autori della rassegna, che avranno una postazione dedicata alla firma dei libri.

BOOKCITY MILANO è dislocato in circa 200 spazi della città metropolitana, tra cui musei, teatri, biblioteche, librerie, luoghi deputati alla lettura e al libro, spazi insoliti e prestigiose sedi.

Anche quest’anno BOOKCITY MILANO si articola in poli tematici, destinati al dialogo su temi specifici: ARTE | Palazzo Reale, Sala Conferenze dell’Assessorato alla Cultura, BAMBINI | Muba e Biblioteche del Sistema Bibliotecario di Milano, CINEMA | La Triennale di Milano, CULTURE | Museo delle Culture, DIGITALE | Area Ex Ansaldo, ESPOSIZIONI UNIVERSALI | Fondazione Portaluppi, FOTOGRAFIA | Frigoriferi Milanesi, IMPRENDITORIA E LAVORO | Borsa Italiana, Palazzo Mezzanotte, ITALIA | Expo Gate , MAFIE | Archivio di Stato, MEDICINA E SALUTE | Ospedale Maggiore, Ca’ Granda, MESTIERI DEL LIBRO | Biblioteca Sormani e Laboratorio Formentini, MILANO | Fondazione Catella, MUSICA | Teatro Dal Verme e Istituto dei Ciechi, PENSIERO E INNOVAZIONE | Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo Da Vinci”, POESIA | Casa delle Arti Spazio Alda Merini, SCIENZA | Museo Civico di Storia Naturale, SOSTENIBILITÀ | Sustainability Hub Lavazza Novamont, SPETTACOLO | Piccolo Teatro Chiostro Nina Vinchi e Teatro Franco Parenti, SPORT | Arena Civica, STORIA | Museo del Risorgimento e Casa della Memoria, VIAGGIO | Touring Club.

BOOKCITY MILANO prevede anche diversi progetti speciali, alcuni di questi attivi da tempo sul territorio:

UNIVERSITÀ TEATRO DI CITTÀ

BookCity ha sempre dialogato con le Università, che fin dalla prima edizione hanno promosso e ospitato eventi e incontri nei loro spazi. Anche quest’anno è stata portata avanti una stretta collaborazione, che ha visto docenti e studenti coinvolti nella realizzazione di programmi ricchi e articolati, che porteranno la città dei lettori nelle aule universitarie, nelle biblioteche, nei corridoi e nei cortili di tutti gli atenei milanesi (Statale, Politecnico, Bocconi, Cattolica, Iulm e Bicocca). Gli eventi nelle università dal 22 al 25 ottobre saranno dialoghi con grandi personaggi della cultura (autori di narrativa e di saggistica, ma anche protagonisti della filiera dell’editoria), lezioni aperte, spettacoli teatrali e musicali, convegni, seminari tematici su argomenti quali la traduzione, la ricerca scientifica e la didattica, incontri con le culture europee ed extraeuropee.

131

PROGETTO SCUOLE

Anche quest’anno il Comitato promotore di BOOKCITY, con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, ha voluto dedicare uno spazio speciale alle scuole con l’obiettivo di valorizzare Milano capitale dell’editoria, il suo tessuto di case editrici, associazioni e professionisti del settore, e mettere in comunicazione due mondi che pur parlando lingue diverse si muovono sullo stesso terreno della lettura.

Il format è ormai ben collaudato, ma pur nella continuità, sono state ideate alcune novità, complice l’inserimento di Bookcity all’interno di Expo2015. Quindi accanto ai progetti tradizionali, che spaziano dagli incontri ai laboratori, dai concorsi ai reading al buio, dai laboratori in classe alle rappresentazioni teatrali fino alla formazione per i docenti, sono state ideate due attività originali: una visita ai luoghi del libro e della lettura di Milano il 1 ottobre per tutte le classi che ne hanno fatto richiesta e l’organizzazione il 22 ottobre di letture ad alta voce nelle scuole grazie a lettori d’eccezione, in un’ideale anticipazione di Libriamoci.

PER IL SOCIALE – GIUSTIZIA , CARCERE, OSPEDALI

L’attenzione al tema della criminalità organizzata è da sempre uno dei temi caldi di BOOKCITY: se ne parla all’Archivio di Stato e in tre incontri sulla ‘ndrangheta.

Di carcere si discute venerdì 23 ottobre all’Università Statale a partire dai libri sul carcere e domenica 25 ottobre al Castello con i saggi di Luigi Manconi e Maurizio Torchio, con un documentario di Giovanni Giommi e con le testimonianze letterarie e teatrali dei detenuti di San Vittore, Opera e Bollate.

Il Cetec e la sua ApeShakespeare To Bee or not To Bee sarà presente domenica 25 ottobre al Castello e a sorpresa in altre sedi #BCM15. ApeShakespeare è la prima Ape Car italiana di teatro e cibo di strada, progetto di reinserimento lavorativo di attrici e cuoche ex detenute di San Vittore.

Per il Teatro Dentro e Fuori dal Carcere, venerdì 23 ottobre allo Spazio Tadini, due repliche dell’opera Rap per attori e spettatori Meat Pie. Durante #BCM15 i teatri dei carceri di Bollate, Opera e del Minorile Beccaria, metteranno in scena uno spettacolo aperto al pubblico di BOOKCITY (su prenotazione).

Prosegue l’iniziativa #zanzaunlibro del “Progetto Biblioteche in rete a San Vittore” per acquistare un libro e regalarlo a una delle sette Biblioteche del Carcere di San Vittore: www.bibliorete. org/#zanzaunlibro

La Compagnia dei Lettori intrattiene i ricoverati di Cardiologia e Oncologia dell’Ospedale Fatebenefratelli sabato 24 ottobre (dalle 20 alle 21 circa) con letture appositamente preparate.

La Piccionaia, compagnia teatrale che con Carlo Presotto ha ideato il progetto “Tessitori di Voce” insieme alla Fondazione Zoé Zambon Open Education, in collaborazione con la Fondazione Humanitas, organizza letture nei reparti dell’Ospedale Humanitas di Rozzano, sabato 24 ottobre alle 16.

Book City 8293

INFORMAZIONI UTILI

Si consiglia di controllare che data, ora e luogo dell’evento siano confermati sul sito

www.bookcitymilano.it

Tutti gli eventi di BOOKCITY MILANO 2015 sono gratuiti e a ingresso libero fino a esaurimento posti, salvo differenti indicazioni.

Al termine di ogni evento la sala viene svuotata per fare posto a chi è in attesa di entrare all’evento successivo.

Per gli eventi in programma nelle sale del Castello Sforzesco, a partire da 45 minuti prima dell’inizio degli incontri, saranno distribuiti dei tagliandi gratuiti per accedere alle sale, fino ad esaurimento posti come da capienze indicate:

Sala Viscontea, max 200 persone

Sala della Balla, max 99 persone

Sala Weil Weiss, max 90 persone

Sala studio Bertarelli, max 80 persone

Sale Panoramiche, max 70 persone

Biblioteca d’Arte, max 50 persone

Auditorium Gioco del Lotto, max 300 persone

Il Cortile delle Armi del Castello Sforzesco, ospiterà anche quest’anno la Libreria di BookCity in cui saranno in vendita gli oltre 900 volumi presentati nel corso della manifestazione. Gestita da LIM – l’Associazione che riunisce 28 Librerie Indipendenti Milanesi – accoglierà molti autori della rassegna, che avranno una postazione dedicata alla firma dei libri.

Saranno messe a disposizione dei visitatori di BookCity le panchine RICARICATI, dove fermarsi a leggere, o a ricaricare il cellulare. Presso Castello Sforzesco. In collaborazione con Fastweb.

Il programma è consultabile sul sito www.bookcitymilano.it

sito: www.bookcitymilano.it | twitter: @BOOKCITYMILANO – #BCM15

facebook: BookCity Milano | Instagram: bookcitymilano

foto di archivio web

Rispondi