REGGIOLO – NUOVO VOLTO AL PAESE DOPO IL SISMA

ricostruzione 1Il centro storico di Reggiolo si rinnova. Dopo il sisma, le opere di ricostruzione stanno restituendo al paese un nuovo volto. Lo si può notare passando per piazza Martiri o per via Matteotti, dove diversi cantieri hanno terminato o stanno concludendo la loro attività.

Gli edifici si rinnovano anche con nuovi colori per dare una sferzata di energia al cuore del paese. Tutto sulla base di un Piano del colore messo a punto dal Comune.

ricostruzione 2c

Abbiamo voluto valorizzare i colori caldi – spiega il sindaco Roberto Angeli –  perché pensiamo che Reggiolo abbia bisogno anche di questo, di colore. L’Amministrazione sta cercando di portare avanti un Piano del colore che renda armonici gli accostamenti cromatici tra un immobile e l’altro. Un modo per rendere più vivace il centro e per dare l’idea di quel percorso di rinnovamento che da tempo stiamo cercando di percorrere. Non solo. L’uso di colori nuovi e vivaci permette di far risaltare ancor più le caratteristiche strutturali e decorative dei palazzi storici che si trovano nel centro”.

La collaborazione tra l’Ufficio tecnico comunale, i tecnici privati e le imprese rende ogni giorno sempre più concreto questo progetto.

ricostuzione 3

Si tratta di un importante lavoro di coordinamento tra il Comune e i tecnici impegnati nella ricostruzione di Reggiolo – continua Angeli – un impegno che richiede notevoli sforzi ma che crediamo fondamentale per risollevare il paese colpito dal terremoto. Vogliamo ricostruire Reggiolo e vogliamo che sia ancora più bello di prima. È davvero una grande soddisfazione sentire dire dai cittadini che Reggiolo diventerà un gioiellino”.

Ad oggi sono più di 56 milioni di euro i contributi assegnati alle pratiche di ricostruzione per lavori su 174 edifici, di cui 94 pratiche sono già concluse con il ritorno all’agibilità strutturale. I fondi, già liquidati direttamente alle imprese, sono pari a 30 milioni di euro.

ricostruzione 4b

Oggi – conclude il sindaco – abbiamo superato il 50% della ricostruzione e rimangono ancora 164 pratiche da visionare. Il lavoro è ancora lungo e impegnerà per alcuni anni ancora il Comune di Reggiolo”.

Rispondi