PARCO DEL MINCIO – INIZIANO I LAVORI DI PULIZIA NEI CANNETI E NEI CARICETI

cariceto.jpg

Il 23 dicembre il Parco ha assegnato i lavori di gestione attiva di 71 ettari di terreni interni alle Valli e in gran parte caratterizzati dalla presenza di cariceto e canneti: un altro rilevante contributo al miglioramento della vitalità degli habitat della zona umida.  Si tratta di aree di proprietà regionale che l’Ente regionale foreste ha assegnate da qualche anno all’ente Parco.

I lavori consisteranno nella pulizia dei canali interni e nello sfalcio mirato di canneto e  cariceto secondo le indicazioni del piano di gestione del Sito di Importanza Cumunitaria  “Ansa e Valli del Mincio” approvate qualche anno fa dallo stesso parco.

Si procederà quindi già dalle prossime settimane a effettuare le opere di taglio e di pulizia dei canali. Il taglio della vegetazione palustre avverrà in rotazione, vale a dire procedendo con la suddivisione dei campi in settori dai quali sfalciare  la percentuale prevista, pari a circa un quarto delle estensioni.

Con questi interventi si otterrà un rilevante miglioramento ambientale degli habitat: la mancata gestione provoca la diminuzione della circolazione dell’acqua e la caduta della biomassa con conseguente aumento del processo di innalzamento dei terreni a discapito della zona umida.

L’importo dei lavori è di 132.500 che è stato aggiudicato da due imprese mantovane in raggruppamento temporaneo, Folicaldi e Bustaffa. Le aree sono nei pressi del canale Gianesi nella porzione di riserva che ricade nel territorio di Soave di Porto Mantovano.

Annunci

Rispondi