RIVALTA S/MINCIO – IL ROSA NON È SOLO UN COLORE: “L’ANIMA DELLE DONNE”

L'ANIMA DELLE DONNE BROCHURE_Layout 1 copia.jpg

Inaugurazione: SABATO 18 GIUGNO ore 17,00

di G.Baratti

Si inaugura il 18 giugno 2016 alle ore 17,00 nella splendida cornice delle Valli del Mincio a Rivalta sul Mincio (Mn) nella struttura da poco riportata ai vecchi splendori denominata “Vecchio Loghino” di Fondo Mincio, la mostra di pittura e scultura tutta al femminile dal titoloL’ANIMA DELLE DONNE”, organizzata dal Gruppo Culturale Rivalta a cura dell’Atelier des Art di Mantova, in collaborazione con il Centro Sociale “Pusiun Granda” e Circolo Fotografico Rivalta e con il patrocinio del Comune di Rodigo.

Le diciassette artiste Annalisa Bonafini, Bianca Bertazzoni, Bianca Maria Solli, Cecilia Mazzocchi, Claudia Vivian, Desy Bronzati, Fiorenza Farina, Giuseppina Taddei, Henda Khelifi, Isa Bonfà, Lucia Gaudio, Maria Angiola Ferrari, Maria Cavicchini, Marisa Macaluso, Odoarda Cazzaniga, Teresa Cordari e Kiara Rossato, con le opere esposte hanno voluto comunicare il loro comune amore per la pittura, il disegno, la scultura e il ricamo, le emozioni e i pensieri sull’universo femminile.

L’obiettivo di questa mostra non vuole essere una sterile esposizione di quadri e di sculture, bensì un’occasione di dialogo, di confronto, di condivisione nonché di amicizia. Il disegno per le artiste è davvero qualcosa di importante, non solo una passione ma anche la necessità di esternare la propria interiorità. La mostra ne è chiaramente una dimostrazione.

Pur essendo il tema della donna il comune denominatore dell’esposizione, la diversità di soggetti, di tecnica, di colori manifesta quanto lo sguardo di ogni artista sia unico. Le autrici, con esperienze e vissuti differenti, offrono la loro prospettiva allo spettatore in modo da donare “occhi” diversi sul mondo femminile. Le tecniche usate spaziano dagli oli su tela agli acquerelli, ai disegni a matita alla scultura su legno e con la creta.

inverno-di-guerra-sul-monte-baldo-Farina

Domenica 26 giugno a chiusura della mostra l’artista e scrittrice Fiorenza Farina presenterà il libro di narrativa “Inverno di Guerra sul Monte Baldo” (Ed. Cortella). Vi si narra la storia di Nello Zanolli che nel settembre 1944 viene fatto prigioniero dai tedeschi durante un rastrellamento. Egli riesce a fuggire dal carcere di Peschiera in modo avventuroso e poi vive nei boschi attorno al paese di Ferrara di Monte Baldo fino alla fine della guerra. Ha dei contatti con i partigiani della zona ma non collabora con loro. Completano il libro tre interviste a due persone del luogo, Gianna Castelletti e Lucia Prandini e a un partigiano di Caprino, Mario Marangoni che pone alcuni problemi interessanti sul partigianato.Alla fine compaiono anche tre testimonianze sui drammatici fatti di Pian di Festa avvenuti nell’inverno 1944-1945.

La mostra, sarà visitabile fino al 26 giugno 2016 nei seguenti giorni e orari: venerdì e sabato: ore 16,00-18,30; domenica e festivi: ore 9,30-12,30 e 16,00-19,00.

Per info e prenotazione visite fuori orario prestabilito rivolgersi al sig. Roberto Saccagi tel. 0376 681043 – Cell. 328.7796807 – rsaccagi@gmail.com

Ingresso gratuito
Annunci

Rispondi