REGGIOLO – NASCE IL NUOVO CENTRO DANZA PROGETTATO DALL’ARCHISTAR CUCINELLA

Centro danza 1.jpg

A Reggiolo sono iniziati i lavori per la realizzazione del nuovo Centro danza progettato dall’archistar Mario Cucinella. Un monumento alla contemporaneità, che andrà a rivitalizzare l’area residenziale di via Gavello, completamente finanziato dal trust “Nuova Polis” che ha riunito Confindustria, Cgil, Cisl e Uil e Confservizi con lo scopo di realizzare importanti progetti nelle zone colpite dal sisma. La realizzazione dell’opera è resa possibile grazie ai contributi volontari di lavoratori e imprese, raccolti nel fondo di solidarietà organizzato dai promotori.

Il progetto prevede l’edificazione di una sala che ospiterà i corsi della Scuola di danza, dopo la demolizione a causa del sisma della precedente sede (Edificio 32). La sala di danza sarà uno spazio a pianta rettangolare, con la struttura e la maggior parte delle finiture in legno. Alla semplicità formale e geometrica dell’impianto si affiancherà un sistema schermante esterno curvo, che circonderà l’edificio delimitando due piccoli patii scoperti. Il rivestimento esterno sarà una struttura portante in metallo. A questa saranno ancorati elementi schermanti ispirati a cesti di vimini e graticci.

Centro danza 2.jpgIl progetto è stato sviluppato secondo i principi della sostenibilità ambientale, per ridurre la domanda di energia per il funzionamento dell’edificio e ottimizzare i livelli di comfort nelle aree interne ed esterne.

La gara per l’affidamento dei lavori dopo una lunga procedura burocratica è stata vinta dall’impresa Nial Nizzoli di Reggio Emilia che si è fatta carico anche di tutta la parte esecutiva progettuale.

Roberto Angeli-sindaco di Reggiolo

Si tratta di un intervento di particolare rilevanza architettonica – ha commentato il sindaco Roberto Angeliche darà la possibilità di rivitalizzare anche con nuove funzioni il quartiere di via Gavello. L’intervento inoltre prevede l’ampliamento degli spogliatoi per il campo sportivo utilizzato dalle squadre del Reggiolo calcio oltre ad offrire un nuovo e importante spazio alla scuola di danza di Reggiolo che ha più di 150 ragazzi iscritti”.

Poi il primo cittadino spiega anche perché l’avvio dei lavori non è stato così semplice. “Essendo un intervento architettonicamente così complesso – ha precisato – l’iter per arrivare al cantiere è stato più lungo del previsto, ora che i lavori sono partiti non ci resta che aspettare i 260 giorni previsti per cominciare ad utilizzare la nuova struttura”.

Annunci

Rispondi