MANTOVA -PICCOLE STORIE. LETTERE e BOTTONI in VIA CALVI

piubello.jpg

Domenica 25 settembre 2016 alle ore 18,00 Massimiliano Boschini celebra il grande Giovanni Piubello; a pochi mesi dall’uscita di Mòrs (Ed. Sometti), la raccolta di versi ispirati anche dell’indimenticato scrittore-libraio-editore-bancarellaro, un incontro speciale scioglie la poetica dei due artisti in un lasso temporale di cinquant’anni; così lontani ma, in fondo, altrettanto vicini. L’incontro è ospitato alla Home Gallery 1 Stile di Mara Pasetti – Via Calvi, 51.

Mòrs

Massimiliano Boschini ha recentemente pubblicato la sua opera prima dal titolo Mòrs nella collana La nuova Minima.
Il libro mette in chiaro fin da subito le intenzioni del suo autore: il riferimento a Giovanni Piubello e alla sua “La minima” è palese, voluto ed evidenziato. Massimiliano ha tratto ispirazione per i propri “morsi” dai volumi stampati e distribuiti negli anni settanta sulla bancarella di Portici Broletto, dando vita a una raccolta di poesie in dialetto padano, scritte lungo quella lunga striscia d’asfalto che collega Carpi a Berlino Est.

Nel corso della serata, informale e senza cravatta, si troverà tempo e modo per leggere, declamare, urlare e sottolineare stralci di poesie tratte dal repertorio di Piubello, Zavattini e Boschini, accompagnati per l’occasione dalle fotografie di Giuseppe Gradella e dai disegni di Dino Fumaretto, artisti a tutto tondo strettamente legati alle pagine di Mòrs: Gradella ha infatti scattato la fotografia “ufficiale” che accompagna la biografia di Boschini mentre Fumaretto ha illustrato l’intero volume, con 12 disegni originali e di forte impatto. Ma nonostante le illustri collaborazioni…. il Piubello è Boschini!

L’autore dialogherà con Giuseppe Gradella, Dino Fumaretto e Nicola Sometti. Introduzione di Gilberto Cavicchioli.

Annunci

Rispondi