MANTOVA – ANCORA TANTE COSE DA SCOPRIRE al Festival SEGNI 2016!

 

la grande foresta1.jpgL’XI edizione del festival SEGNI si avvia verso la conclusione, ma domani 1° novembre c’è ancora tanto da vedere tra spettacoli, laboratori, percorsi d’arte e tanti, tanti appuntamenti gratuiti. Parte martedì 1 novembre lo spettacolo La grande foresta della Compagnia INTI – la stessa che ha già emozionato gli spettatori con Il giardino delle magie andato in scena nei primi giorni di festival – una grande fiaba che è anche una storia vera, capace di raccontare ai più giovani le meraviglie nascoste di un mondo ormai sempre più lontano da noi.

Protagonista un nonno che racconta le storie e gli equilibri del bosco a suo nipote, insegnandogli a guardare con occhi diversi tutto ciò che lo circonda.

rosso cappuccetto - teatro delle briciole.jpg

Ultime imperdibili repliche invece per Rosso Cappuccetto (ore 10:30 e 16:30 – Palazzo Ducale Atrio degli Arcieri) – un grande classico rivisitato con un impianto scenico che stupisce lo spettatore – Semino (ore 11:00 e 17:30 – Spazio Gradaro) che si muove tra natura e sentimenti e La mer en pointilles (ore 11:15 e 18:15 – Spazio Studio Sant’Orsola) che ci ricorda l’importanza di rincorrere i sogni. Al teatro Bibiena ci si può calare in visioni e suoni che raccontano dell’incontro fra Oriente e Occidente ne Le città incantate una coproduzione di Teatro all’improvviso e Awajishima Arts Center presente al festival grazie al contributo di Japan Foundation. Dopo la replica serale di ieri torna lo spettacolo della compagnia spagnola Farres Brothers Tripula, per la seconda volta al festival dopo il successo del 2015, completamente sold out come anche Il principe mezzanotte e Il giardino di gaia.

Attesissimo fra gli eventi gratuiti di domani il percorso Alchimie d’artista realizzato in collaborazione con il Palazzo Ducale, che apre gli ambienti del gabinetto alchemico di Ferdinando I Gonzaga per un percorso inedito in compagnia dell’attrice Sara Zoia – conosciuta fra le interpreti di SEGNI, protagonista di diverse produzioni create dalla Direttrice artistica Cristina Cazzola – e del giornalista e segretario nazionale del CICAP Massimo Polidoro.

Ultimo giorno inoltre per giocare con tante attività creative nella ludoteca (LUPO-TECA) del festival presso il Palazzo dei Bambini, con le Sfide creative (10:30 e 12:30 – Piazza Mantegna) a cura di Incastro srl, per improvvisarsi artisti nel laboratorio A passeggio con i pennelli (ore 15:00 – via Spagnoli) realizzato grazie al contributo di Inglesina e per ascoltare musica in Loggia del Grano con Dialoghi in musica (ore 18:00).

Rispondi