GENOVA – PALAZZO STELLA: “PUNTI DI VISTA” MOSTRA PERSONALE DELL’ARTISTA ALICE VOGLINO

Alice Voglino_SaturaArtGallery_GE_12_23_nov_2016_web.jpg

12 – 23 NOVEMBRE 2016

Inaugurazione:

SABATO 12 NOVEMBRE, ore 17,00

La giovane artista Alice Voglino per la prima volta si presenta al pubblico di Genova con una esposizione personale dal titolo Punti di vista a cura di Elena Colombo. Dal 12 al 23 novembre 2016 espone una ventina di opere nella storica sede di Satura Art Gallery, in Piazza Stella 5/1 a Genova. L’esposizione verrà inaugurata sabato 12 novembre alle ore 17 e rimarrà aperta al pubblico con orario dal martedì al sabato dalle 15,00 alle 19,00. Ingresso libero.

 

urano-2016-tecnica-mista-su-tela-colori-acrilici-gesso-glitter-cm-80x60x55

URANO (2016) tecnica mista su tela – colori acrilici – gesso – glitter

Se si considera il concetto di “energia” legato all’arte, viene in mente la connessione dell’Uomo / Artista con la Natura, nel senso di primordio che, in Alice Voglino, assume un aspetto costitutivo, calligrafico. Gli elementi si riconoscono in forme naïf estremamente semplificate che giocano sulla sponda di un Espressionismo lirico che trova in Sam Francis il suo modello e nell’astrattismo paesaggistico di Arthur Beecher Charles il suo punto d’arrivo.
Eppure, Voglino si ferma prima, a uno stadio in cui il grado di entropia rende ancora riconoscibili le forme con disarmante ingenuità infantile. Come in un rimpiattino che ha echi di cinematografia orientale, si passa dalla primavera all’estate; dall’autunno all’inverno e viceversa. In questo rincorrersi concorrono i colori, che seguono l’andamento dell’urgenza espressiva. Una nuova forma di arte tessile tende a creare mappe in rilievo con una sorta di propensione materica e satellitare. Lo spettatore è legato a un territorio ed è invitato a decifrarne i codici cromatici, i rilievi e gli abissi. La topografia diventa fantasmagoria di spazi che, più che descrivere confini, traccia la ripetizione infinita di una porzione non-geometrica. Si ha l’impressione di avere in mano una bacchetta da rabdomante e di scoprire poco a poco delle polle d’acqua.

marte-2016-tecnica-mista-su-tela-colori-acrilici-cere-acqaurellabili-glitter-cm70x60x45

MARTE (2016) tescnica mista su tela – colori acrilici – cere – acquarellabili – glitter

In questo senso si muovono le linee fra cielo e terra e i paesaggi marini di Naomi
Renouf. Qui l’unica frontiera è data dal mutare dei ciottoli tra le onde. È dunque nello stesso modo, zoomando in maniera microscopica, che si frammentano persino le idee e si giunge a percepire la sostanza essenziale di una composizione fatta di intrecci prescientifici: l’Io scende a livelli ancestrali e immagina microcosmi cellulari auto-definiti. È una musica confusa e, solo laddove l’intenzione si fa più netta, la melodia è chiaramente udibile in una sequenza di passaggi semantici che ricollegano questi lavori alla “Chitarra” di Gustave Singier. In entrambi i casi, colpisce la vitalità esuberante delle tinte che si toccano, accendendosi e a volte confondendosi in nebulose di significato
in cui il sistema di punti costituisce un’importante sottotraccia prelogica.

nettuno-2016-tecnica-mista-su-tela-colori-acrilici-gesso-glitter-cm-80x80x6

NETTUNO (2016) tecnica mista su tela – colori acrilici – gesso – glitter

Il colore nelle sue infinite sfumature e la luce – afferma Alice Voglino – sono gli elementi
fondamentali della mia ricerca artistica. Mi interessa la Natura che per me rappresenta il
benessere, l’armonia, la vita, l’energia che crea e collega tutto. Mi interessano le persone e quello che con il loro essere esprimono. Dipingere mi aiuta a dare forma alle emozioni della vita, a prendere contatto con la mia forza e a essere in pace con me stessa. Le mie opere sono un messaggio di gioia di vivere, che spesso trovo difficile comunicare con le parole e manifestare nelle relazioni con le persone. Nelle mie opere – continua Alice -, oltre al colore utilizzo anche altri
materiali che diventano parte del colore. Come le conchiglie, che seleziono in spiaggia, per la loro forma armonica e perché per me sono la casa, gli affetti, la famiglia. Mi piace inoltre utilizzare anche altri materiali come i glitter di forme e colori differenti che mi consentono di rappresentare la luce”.

alice-voglino

Alice Voglino nasce nel 1995 e il colore diventa presto un efficace strumento di comunicazione della sua personale sensibilità.
Frequenta la Scuola di Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Verona.
Esordisce nell’arte contemporanea internazionale esponendo i suoi lavori per la prima volta a 18 anni nella galleria d’arte contemporanea Galerie Bertrand Kass di Innsbruck, in
Austria. Da allora ha ricevuto segnalazioni ed ha partecipato ad eventi artistici, esposizioni
collettive e personali, concorsi artistici nazionali ed internazionali, e vanta interessanti
esperienze di lavoro nell’art design.

Esperienze espositive:
• First Step 7, 1/11 ottobre 2016 – 7º concorso dell’Accademia di Belle Arti di Verona riservato agli studenti – esposizione presso UniCredit Art Gallery e Accademia Gallery
• SaturArte 2016 – 21º Concorso Nazionale Arte Contemporanea, Satura Art Gallery, Genova settembre 2015, artista finalista
• Forme, cromie e riflessi come percezione della vita, Galleria Arianna Sartori, Mantova, dal 16 al 28 aprile 2016
• Genova Art Expo 3º Esposizione Internazionale d’Arte Contemporanea, Satura Art Gallery, aprile 2016, artista invitato 2 di 3
• SaturArte 2015 – 20º Concorso Nazionale Arte Contemporanea, Satura Art Gallery, Genova settembre 2015, artista finalista
• Dall’opera d’arte all’abito Verona maggio 2015 – presentazione del progetto Alice Voglino artwear – abiti-opere d’arte ad edizione limitata e numerata
• Art su commissione della Fondazione Masi per la realizzazione di un tessuto arredo prodotto da La Fabbrica Lenta di Bonotto – dicembre 2014
• Satura Art Gallery, Genova Contemporanea, dicembre 2014
• Catalogo Sartori d’Arte Moderna e Contemporanea, dicembre 2014
• Galleria Testoni, Verona ottobre 2014
• 24º Lune di Primavera, maggio 2014 Perugia: vincitrice Concorso
• Museo Fioroni, Legnago (VR) marzo 2014
• Galerie Bertrand Kass, Innsbruk Austria dicembre 2013
• Bosco Divino, esposizione di arte contemporanea sulla Divina Commedia, Pieve Longobarda S. Giorgio Valpolicella, Verona, ottobre 2013

CONTATTI: mail: info@alicevoglino.com – sito: www.alicevoglino.com

facebook: Alice Voglino artista – instagram: alicevoglino_art
INFO.: Cristina Cuttica tel. 348.4925014 – cris.cuttica@gmail.com

www.kairos-concept.com

Rispondi