MOGLIA – TEATRO MONDO 3: UN RICCO CARTELLONE DI RAPPRESENTAZIONI

il-piccolo-principeSarà l’inossidabile Piccolo Principe di Antoine Saint-Exupery ad inaugurare il prossimo 8 dicembre la stagione del Teatro Mondo 3 organizzata, come lo scorso anno, da Fondazione Aida e Assessorato alla Cultura del Comune di Moglia.
Tredici i titoli in calendario da dicembre 2016 ad aprile 2017 divisi nelle rassegne  di prosa, Famiglie a teatro  e Teatro Scuola, quest’ultima in particolare ha visto raddoppiare le richieste tanto che alcuni titoli sono già stati pianificati in seconda replica.

Chiude la rassegna il 2 aprile “Troveremo”, ovvero l’acronimo di Trovedi e Remondini, i due musicisti coinvolti nello spettacolo con la preziosa partecipazione dell’attore Matteo Mirandola, è un gioco nella musica e nelle parole dove scrittori, note e poeti di epoche diverse, dialogano tra loro e si passano il testimone infondendo e alimentando curiosità.

Se lo scorso anno – spiega Malagoli, Assessore alla Cultura –  i titoli di Teatro scuola  erano stati due, quest’anno li abbiamo raddoppiati e non solo. Due titoli in particolare, due classici come Anne Frank  il 20 gennaio e Pollicino non ha paura dell’orco l’8 marzo, hanno avuto così tanta richiesta che abbiamo pianificato con Fondazione Aida una seconda replica, così da accontentare le richieste pervenute dai diversi istituti. Istituti – prosegue Malagoli – che non si limitano al territorio limitrofo ma che si estendono fino a Novi di Modena, Suzzara e Rovereto sulla Secchia”.

PIERINOeilLUPO.jpgOltre ai titoli citati, in rassegna avremo anche Pierino e il lupo il 15 dicembre, dove tre attori pasticcioni, orchestrati dalla voce del Grande Narratore, ovvero Dario Fo, mettono in scena, o per meglio dire cercano di farlo, la ben nota favola musicale Pierino e il lupo di Sergej Prokofiev.

Gian Burrasca05.jpgIl 14 marzo sarà invece presentato Cenerentola e la scarpetta di Cristallo, per il quale c’è ancora disponibilità limitata.

Per Famiglie a teatro seguirà al Piccolo Principe, il 15 gennaio Un brutto, bruttissimo anatroccolo, per spiegare ai ragazzi un tema di grande attualità: la discriminazione. E Fondazione Aida lo fa attraverso Pietro, il Professor Pianissimo de Pianis ed il suo aiutante Mandracche che, nel raccontare la favola originale del Brutto Anatroccolo, si rendono conto che ognuno di noi, bello o brutto, ha sempre un tesoro dentro sé.

Sarà dedicato invece a Rodari, ai suoi luoghi reali e fantastici, l’appuntamento del 12 febbraio quando andrà in scena Un treno carico di filastrocche; mentre le vicende del piccolo, scatenato Giannino Stoppani saranno raccontate il 12 marzo nello spettacolo Gian burrasca, scritto a quattro mani da Pino Costalunga e Pino Loperfido, produzione Fondazione Aida, Atti e Trentino Book Festival.

a-piedi-nudi-A.jpg

A piedi nudi nel parco

CALENDARIO DEGLI SPETTACOLI

  • A Piedi nudi nel parco di Teatro Fuori Rotta tratto dalla commedia di Neil Simon, che fece il giro dei maggiori teatri del mondo e fu la base per l’indimenticabile capolavoro comico con Robert Redford e Jane Fonda inaugurerà la rassegna di prosa il 17 dicembre. Spettacolo brioso e pieno di colpi di scena, coinvolgente dall’inizio alla fine, intrattiene lo spettatore con momenti di alto umorismo.
  • Il 28 gennaio sarà presentato Iliade tratto dal testo di Baricco. Ippogrifo Produzioni e Fondazione Aida proiettano Iliade nei nostri giorni con un linguaggio chiaro, efficace e comprensibile. Le azioni degli eroi diventano il riflesso di sentimenti umani.
  • L’11 febbaio sarà la volta di Al 24 maggio, canti e storie della Grande Guerra con la voce narrante di Pino Costalunga e musiche dal vivo Canzoniere Vicentino. Vengono riproposti alcuni racconti, canti noti e d’autore oltre che storie prese dalla letteratura per dare un quadro sulla vita di trincea e i grandi drammi dei singoli e delle famiglie per riflettere su atmosfere ed emozioni della Grande Guerra.
  • La coppia e la destrutturazione comica dei suoi luoghi comuni sono al centro dello spettacolo di Dario Fo e Franca Rame, uno dei testi più famosi e dissacranti della grande attrice lombarda e del suo istrionico marito premio Nobel. Prodotto dalla compagnia ariaTeatro l’8 marzo sarà presentato a Moglia Coppia aperta quasi spalancata, interpretato da Simonetta Guarino (nota al grande pubblico come Gaia, la stravagante casalinga di Zelig) e da Denis Fontanari.

Orari: prosa: ore 21.00, teatro famiglia: ore 16.30, teatro scuola (da verificare con l’organizzazione).

Biglietti: prosa: 12/10 euro, teatro famiglie biglietto unico 5 euro.

Info: Teatro Mondo 3 via Giulio Romano, 3 Moglia – cultura@comune.moglia.mn.it

Fondazione Aida tel. 045 8001471 / 045 595284 – fondazione@f-aida.it – www.fondazioneaida.it

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.