MANTOVA – IL CASANOVISTA ROBERTO ARCHI PRESENTA IL SUO LIBRO A PALAZZO DUCALE

I_giorni_mantovani di Giacomo Casanova.jpg

Sabato 4 marzo alle ore 17 nell’Atrio degli Arcieri di Palazzo Ducale a Mantova (ingresso da piazza Lega Lombarda) si terrà la presentazione del libro I GIORNI MANTOVANI DI GIACOMO CASANOVA (Ed. Sometti) curato da Roberto Archi. Con l’autore interverranno il Direttore del Museo di Palazzo Ducale Peter Assmann, il Presidente della Fondazione BPA Pietro Moretti, la Prof.ssa Morena Tonini, lo scrittore Davide Mattellini e l’editore Nicola Sometti.Un nuovo, accattivante volume racconta la prolungata presenza di Giacomo Casanova a Mantova: I giorni mantovani di Giacomo Casanova di Roberto Archi, esperto casanovista e dirigente scolastico, raccoglie le avventure (e le disavventure) del “Veneziano d’Europa” in terra virgiliana, con un resoconto dettagliato e documentato dei suoi spostamenti e dei rapporti intrattenuti in città e nei confini del Mantovano; la sua partecipazione alla vita cittadina, con uno spaccato della corte e del teatro dell’epoca.
rOBERTO aRCHI.jpgL’idea di ripercorrere le due tappe mantovane di Giacomo Casanova (1725-1798) in un volume che ne descrivesse le vicende, le persone, gli eventi e gli scenari, nasce principalmente per una ragione: il desiderio di Roberto Archi, casanovista e mantovano, di colmare un vuoto presente, pur tra la sterminata bibliografia dedicata al grande veneziano d’Europa, circa gli approfondimenti storico-documentali riguardanti le sue presenze a Revere e ad Ostiglia prima e a Mantova poi; ecco quindi figure storiche cittadine come Fragoletta e Antonio Balletti, Rosa Giovanna Menozzi e il castrato Bellino.
Un’operazione che celebra le tappe mantovane tra quelle che hanno segnato la vita incredibile e vera di un mago, un furfante, un avventuriero, uno studioso e letterato, un edonista che sapeva però amare ed esaltare le donne; un protagonista indiscusso del suo secolo.
Il racconto delle vicende mantovane è preceduto da una breve biografia di Casanova, scritta da Helmut Vatzlawick (per gentile concessione di Marsilio editore).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.