ACQUANEGRA S/CHIESE – DOPO IL BUIO LA LUCE: “SAGOMA DI CARTONE” DI PAOLA MARIA MAGGI

Copertina Sagoma di cartone fronte.jpg

L’Associazione CONFINE – Offrire cittadinanza al dolore organizza sabato 25 marzo alle ore 21.00 in Sala Civica di P.zza delle Arti ad Acquanegra sul Chiese (MN), una serata dedicata al libro SAGOMA DI CARTONE della scrittrice e architetto Paola Maria Maggi, edito da Gilgamesh Edizioni.

Con l’autrice dialogherà Stefania Santi.

Un libro Paola Maria Maggi.jpgche racconta un’esperienza indelebile accaduta all’autrice: la sua vittoria sull’anoressia. Una storia di forza e di coraggio che la Maggi ha voluto donare, in chiave narrativa, a tutti coloro che, loro malgrado, sono precipitati nel vortice di questa terribile malattia.

Il dolore qui è il protagonista. Un dolore che però si converte e si trasforma in capacità di rigenerarsi, soprattutto a livello psicologico e psichico.

Perché la vita non può attendere di essere vissuta nella pienezza dell’equilibrio interiore.

Come ti senti in mezzo alla gente? In quale modo affronti le difficoltà quotidiane?  Quali cicatrici ti lasciano i fallimenti? Questi e altri interrogativi sono alla base della riflessione della protagonista di Sagoma di cartone, una ragazza che  soffre di un grave disturbo psicologico, che le sta rubando le forze e la vita, facendola precipitare in un pozzo di infinita sofferenza. Di fronte a un evento traumatico dovrà ammettere di avere un problema. Solo iniziando a credere in se stessa e nelle proprie capacità potrà cominciare il percorso di risalita verso la luce. Una storia positiva, di crescita e di riscatto, dove l’affermazione dell’identità coincide con la presa di coscienza del proprio corpo.

Paola Maria Maggi, nata nel 1968, è architetto. Ama dipingere a olio, chiudersi nei cinema il venerdì pomeriggio e ascoltare musica di tutti i generi. Sagoma di cartone è il suo primo romanzo.

Ingresso libero.

 

 

Annunci

Rispondi