GAZOLDO DEGLI IPPOLITI E MARIANA MANTOVANA – ARRIVA LA BANDA ULTRALARGA

banda-ultra-larga.jpg

Con la sottoscrizione dell’“Accordo di Programma per lo sviluppo della banda ultra larga” tra Regione Lombardia e il Ministero dello Sviluppo Economico, si è dato avvio alla nuova Programmazione 2014 – 2020 per la banda ultra larga. La sfida di questa nuova programmazione è quella fornire a cittadini, pubbliche amministrazioni ed imprese, un servizio di connessione ultra veloce ad internet ovvero 30Mbps (Megabit per secondo) per il 100% della popolazione lombarda e 100Mbps all’85% della popolazione.

A giugno dello scorso anno si è avviata la prima procedura di gara nelle regioni Lombardia, Abruzzo, Molise, Emilia Romagna, Toscana e Veneto per individuare l’operatore delle comunicazioni che effettuerà i lavori per posare migliaia di chilometri di fibra ottica per estendere il servizio cosiddetto a banda ultra larga, per un importo a base d’asta pari a circa 1,4Miliardi di euro, di cui 450 milioni di euro destinati sul territorio di regione Lombardia.

Tra i comuni che verranno interessati dal progetto in oggetto sono ricompresi anche i comuni dell’Unione delle Torri, dove si potrà, a completamento dell’intervento di investimento previsto, finalmente navigare a velocità a partire da 30Mbps superando in taluni casi anche i 100Mbps.

banda ultra larga1.jpg

I lavori di posa della fibra cominceranno in Regione Lombardia entro il primo semestre 2017, all’esito della procedura di affidamento dei lavori. I due Comuni dell’ Unione delle Torri, ovvero Gazoldo degli Ippoliti e Mariana Mantovana, sono interessati a favorire lo sviluppo delle aree nel loro territorio non coperte da servizi a banda ultra larga tutelando nel contempo il demanio stradale e la sicurezza della circolazione e per questo sono anch’essi interessati a svolgere rapidamente l’iter dei procedimenti amministrativi per l’ottenimento dei permessi allo scopo di facilitare la realizzazione delle opere ed economizzare gli interventi anche mediante soluzioni di scavo non invasive.

La giunta dell’Unione delle torri, quindi, ha approvato recentemente la Convenzione proposta da Infratel Italia volta ad accelerare le tempistiche di attivazione del servizio e ad agevolare i lavori dell’operatore aggiudicatario della realizzazione della rete in fibra ottica funzionale alla offerta della banda ultra larga nel territorio della Regione Lombardia, al momento in cui questi opererà sul territorio dei Comuni dell’Unione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.