MANTOVA – IN VIA ROMA IL RICORDO DELLA STRAGE MAFIOSA DI CAPACI

Capaci2.jpg

Una tappa della giornata antimafia organizzata dal Gruppo Scout Mantova 7 in collaborazione con il Comune di Mantova, Avviso Pubblico e Libera si è svolta sabato 20 maggio nel pomeriggio nella sala consiliare di via Roma. “Essere capaci di…essere buoni cittadini”: è questo il titolo dell’incontro che si è tenuto rivolto ai giovani, ai gruppi scout e ai genitori del nostro territorio aperto dall’assessore alla Legalità Iacopo Rebecchi.

Queste iniziative che arrivano dal mondo associativo sono importanti – ha detto Rebecchi -. In un periodo come questo, dove scopriamo che anche nel nostro territorio ci sono delle infiltrazioni della criminalità organizzata, è giusto fare rete tra scuola, istituzioni e associazioni, per creare anticorpi. II Comune di Mantova, in vista dell’estate ha messo a disposizione una borsa di studio per andare nei campi confiscati alla mafia per fare volontariato con Libera ed altre associazioni”.

Subito dopo si sono registrati gli interventi del sindaco di Gazoldo degli Ippoliti Nicola Leoni, di Azzolino Ronconi di Libera e della scrittrice Rosaria Cascio. Per ricordare il 25esimo anniversario dalla strage di Capaci e per diffondere all’interno della società l’educazione alla legalità, il pomeriggio si è diviso in tre momenti di riflessione e dibattito che hanno preso spunto da uno spezzone del film “Cento passi” e dal video della memoria tratto dal libro “Ciò che inferno non è”.

Nella prima parte della giornata nella scuola “Sacchi” ci sono stati altri momenti dal titolo: “Essere capaci di…Memoria” che hanno coinvolto le scuole elementari e medie.

Si è tenuta anche la tavola rotonda “Essere capaci di (far) crescere nella Legalità” aperta ai ragazzi delle scuole superiori di Mantova.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.