MANTOVA – SABATO 17 GIUGNO ARRIVA NELLE PIAZZE LA FESTA DELLA MUSICA

FESTA DELLA MUSICA.jpg

Lo scorso anno Mantova Capitale Italiana della Cultura 2016, ha ospitato “1000 giovani per la Festa della Musica”. L’iniziativa, come ogni anno promossa dal MIBACT e SIAE e organizzata a Mantova dalla Fondazione Mantova Capitale Europea dello Spettacolo in collaborazione con il Comune di Mantova e il sostegno di Arci Mantova ed Inside Out Agency, si terrà sabato 17 giugno dalle ore 17 alle 24. Per l’occasione, le piazze si trasformeranno in un palcoscenico naturale per i musicisti che parteciperanno a questa grande festa celebrata in tutta Europa.

Piazza delle Erbe, Piazza Marconi, Piazza della Concordia, la Loggia del Grano e il Conservatorio “Lucio Campiani” (Via della Conciliazione), sono solo alcuni dei “palcoscenici” scelti per l’evento.

La festa della Musica è nata in Francia il 21 giugno 1982 grazie al Ministero della Cultura che invitò i musicisti ad esibirsi gratuitamente per le vie, nelle piazze, nei giardini, nei musei, nelle corti e nei castelli il giorno del solstizio d’estate.

A completare il cartellone della manifestazione saranno gli studenti del Conservatorio Lucio Campiani di Mantova e l’associazione Diabolus in musica che offriranno una serie di concerti e performance musicali nella serata del 21 giugno.

Molti gli operatori in campo musicale coinvolti nell’organizzazione a partire da Fondazione Artioli, Conservatorio di Musica Lucio Campiani, Scuole di musica La Nuova Scuola di Musica, Associazione Consonanze-Alfabetamusica, Associazione Pomponazzo, associazione culturale Coro Marino Boni, associazione Musicainsieme, accademia Pianistica di Mantova Curtatone, Liceo Artistico Giulio Romano, associazione Culturale Cieli Vibranti e banda Città di Mantova.

In particolare gli organizzatori intendono dare maggiore spazio alle realtà locali perché la città stessa canti e suoni la sua storia attraverso i protagonisti che per tutto l’anno tengono viva la sua anima musicale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.