REGGIOLO – RICOSTRUZIONE: GRANDE PARTECIPAZIONE ALL’INAUGURAZIONE DI CORTE SANTACHIARA

Corte Santachiara 2.jpg

Grande partecipazione ieri, domenica 1 ottobre, all’inaugurazione di Corte Santachiara, in via Gavello, dopo gli interventi di restauro post-sisma. Circa 200 persone hanno potuto visitare una delle più belle corti reggiolesi. All’appuntamento, presentato dall’assessore comunale alla Cultura e Ricostruzione Franco Albinelli, sono intervenuti il sindaco di Reggiolo Roberto Angeli, che ha fatto il punto sulla ricostruzione a Reggiolo, l’architetto Claudio Ceresolla che ha seguito la progettazione degli interventi sull’immobile e il professor Franco Canova che ha presentato il volume, da lui curato, dedicato alla ricostruzione della villa.

La pubblicazione raccoglie anche le immagini fotografiche dei disegni recuperati nella soffitta della villa e opera dell’artista Carlo Santachiara, fumettista, scultore e grafico, scomparso a Bologna nell’anno 2000 ma originario di Reggiolo. Nella villa dall’importante valore storico e proprietà di Flora e Gianna Santachiara, visse infatti l’artista reggiolese.

 

Gli interventi di restauro della villa, avviati nel 2015 grazie ai contributi della Regione Emilia Romagna per la ricostruzione post-sisma, si sono conclusi a metà settembre restituendo nuova luce a una delle 80 corti storiche reggiolesi. Il complesso rurale di Corte Santachiara, con l’elegante casa padronale, era già presente nelle carte catastali di fine ‘700.

Corte Santachiara 3.jpg

La Corte Santachiara di via Gavello – ha spiegato l’assessore Franco Albinelli – rappresenta una tipica corte reggiolese che doveva essere valorizzata. Dare nuova vita a questi edifici, infatti, rappresenta un dovere pubblico che l’Amministrazione di Reggiolo sta cercando concretamente di portare a termine entro le scadenze stabilite dalle regole europee”.

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.