CASALOLDO – 33ª SAGRA DI SAN LUIGI TRA ARTE, CULTURA e TRADIZIONE

 

casaloldo - sagra di san luigi gonzagaA Casaloldo, piccolo comune dell’Alto mantovano al confine con la provincia di Brescia, la Sagra di S. Luigi Gonzaga trova le sue antiche origini nel XVI secolo e nasce come mercato agricolo: le domeniche di autunno erano per la localie occasioni propizie per commerciare i frutti dei raccolti appena conclusi. Si trattava di appuntamenti collegati fra loro che vedevano gli agricoltori spostarsi di paese in paese, nel raggio di alcuni chilometri. Al valore di mercato agricolo si è progressivamente aggiunta la connotazione religiosa, forse giustificata dalla volontà di ringraziare per i fruttuosi raccolti.

La tradizionale Sagra dedicata a San Luigi Gonzaga giunta quest’anno alla 33° edizione, sarà ancora un’occasione per promuovere cultura, arte e bellezza. Gli eventi, iniziati già la prima domenica di settembre, proseguono fino alla fine di ottobre.

Sono stati programmati appuntamenti per tutte le età e per ogni  gusto: serate culturali, performances teatrali , concerti e commedie dialettali, visite guidate a luoghi d’interesse, incontri letterari. Ciascuno potrà trovare l’occasione per conoscere e divertirsi.
Anche il  Consiglio di Regione Lombardia ha  concesso il patrocinio sottolineando questo evidente spessore culturale della sagra di S. Luigi , come recupero di identità locali e di tradizioni culturali .

Tra gli eventi meritano particolare menzione i numerosi laboratori artistici e le proposte di letture animate  per bambini della scuola dell’infanzia e primaria e  la rappresentazione  dell’opera IL BARBIERE DI SIVIGLIA ( Teatro S.OM.S. Casaloldo, 21 ottobre) a cura dei ragazzi delle ex-classi 5 della locale scuola primaria. Attraverso un progetto musicale condotto dall’associazione L’Accademia  e finanziato dal Comune, i ragazzi si sono avvicinati all’opera lirica e l’hanno talmente apprezzata da riuscire a metterne in scena un adattamento, da loro curato nel canto e nella recitazione.

Nel pomeriggio di sabato 21ottobre sarà anche convocato un consiglio comunale straordinario per riconoscere i meriti di alcuni cittadini: a Pasquina Larzeni , cuoca e dipendente comunale che ha operato egregiamente a Casaloldo per ben 26 anni , verrà conferita la cittadinanza onoraria; saranno consegnati gli attestati per meriti civili agli  oltre 50 giovani che si sono impegnati nel gravoso compito del trasferimento dell’archivio comunale.

Domenica 29 ottobre, giorno della sagra, il centro storico del paese si trasformerà per accogliere il variegato “Mercatino CreAttivo”  con proposte di artigianato creativo e di handmade. Ad aumentare la magia della festa spettacoli di artisti di strada sorprenderanno ad ogni angolo: a  rotazione, giocoleria, funambolismo, danza col fuoco, incredibili realizzazioni artistiche , laboratori di arti circensi. E poi ancora percorsi gratuiti con minimoto, prove di tiro con l’arco, musica live, street food,  mostre d’arte , giochi antichi, Ciclomania con interessanti proposte per gli appassionati di bicicletta e degustazioni dei tortelli Fior di Verza De.Co. di Casaloldo presentati in abbinamento ad eccellenti vini dell’alto mantovano.

tortelli Fior di verza De.Co di Casaloldo

tortelli Fior di Verza De.Co. di Casaloldo

Coinvolgenti attrazioni, completamente gratuite,  per richiamare l’importanza di una ricorrenza significativa per tutto il paese. Perché la Sagra sia un’occasione di aggregazione nel segno della tradizione e, partendo dal sano divertimento, diventi una concreta opportunità di crescita.

 

 

Annunci

Rispondi