MANTOVA – ALLA FESTA DELLE LUMERE di LUNGORIO ARRIVA LA ZUCCA GIGANTE DI 670 Kg.

Nell’ambito della manifestazione “Di zucca in zucca”, in corso fino al prossimo 8
dicembre, torna l’atteso evento dedicato alle famiglie ed ai bambini, la Festa delle
Lumere.

da sx Boschetti, Caprini e Gola

da sx Boschetti, Caprini e Gola

Al Consorzio agrituristico mantovano a presentare la manifestazione erano presenti Marco Boschetti, direttore del Consorzio – l’assesore Comune di Mantova, Andrea Caprini Stefano Gola, presidente Confcommercio Mantova. La grande festa si svolgerà domenica 29 ottobre, come sempre sul Lungorio a Mantova, con tante zucche lavorate da maestri intagliatori da poter osservare, per carpire i segreti della decorazione delle zucche.

Saranno presenti operatori agrituristici e fattorie didattiche che coinvolgeranno i
bimbi in attività e laboratori. Non mancherà cibo di strada contadino e merende,
oltre a vin brulé e bevande calde.

Rispetto allo scorso anno – ha dichiarato Marco Boschetti – stiamo predisponendo una serie di inziative che riguardano il settore della zucca che siano in grado di coinvolgere tanto i più piccoli quanto i più grandi, attraverso esposizioni di zucche giganti – una di queste raggiunge i 670 kilogrammi e viene da una coltivazione nel goitese che ha vinto una competizione a Sale Marasino nei pressi del Lago di Idro – oppure con il rilascio di palloncini colorati da parte dei più piccoli. Tra le opere letterarie che ci hanno fatto da riferimento quest’anno c’è anche il capolavoro di Pederiali intitolato “Il tesoro del Bigatto” che parla proprio delle tradizioni mantovane e della ricerca di una zucca magica di dimensioni esagerate.

festa delle lumere3

Le bancarelle con vendita di prodotti permetteranno ai genitori di fare acquisti di
qualità mentre i bambini si divertiranno giocando.

Appena farà buio si accenderanno i lumini nelle lanterne di zucca, creando
un’atmosfera incantevole e magica. Come lo scorso annoia festa si concluderà alle
ore 18.00 con uno spettacolo straordinario: centinaia di palloncini luminosi saranno
liberati dai bambini nel cielo sopra il Lungorio, per celebrare il significato profondo
di questa festa.

Siamo contenti di un’iniziativa come questa, – ha proseguito l’assessore Andrea Caprini – capace di convogliare turismo all’interno della città di Mantova e che riprende le caratteristiche tipiche degli elementi di riferimento della città come le zucche.

Ciò che maggiormente da soddisfazione di questa edizione è la collaborazione immediata che hanno dato i commercianti nell’esporre le effigi di riferimento. – conclude Stefano Gola Stiamo lavorando tutti assieme e sono contento che Mantova stia comprendendo il potenziale di questa iniziativa.

Grazie alla regia di Confcommercio Mantova, anche i negozi e i pubblici esercizi del
centro storico saranno protagonisti di “Di zucca in zucca” e della “Festa delle
Lumere”, allestendo dal 23 al 31 ottobre le loro vetrine a tema, con zucche e altre
decorazioni dal sapore autunnale.

lanterna.jpg

Nella notte di tutti i santi, nelle campagne mantovane si usava realizzare figure e
maschere che ricordassero teschi, per esorcizzare l’idea della morte nei giorni in cui i
mondi dei vivi e dei trapassati entravano in comunicazione agli inizi di novembre.
Per creare queste rappresentazioni dei defunti il materiale prediletto erano le
zucche, per la loro forma e per essere vuote all’interno, erano perfette per ottenere
volti spaventosi da illuminare poi nell’oscurità ponendo all’interno un lumino. Di
solito, le lumere erano un compito divertente assegnato a bambini e ragazzi, che poi
le utilizzavano per organizzare scherzi ai danni dei più paurosi, oppure per essere
poste sulle finestre o lungo le strade. Tradizionalmente, queste luci avevano la
funzione di illuminare la strada alle anime di passaggio da un mondo all’altro, e per
questo venivano poste anche sulle vie d’accesso ai cimiteri. Usanze di un passato
non così lontano che tornano oggi rimbalzando da oltre oceano, ma che fanno parte
della nostra cultura e del folclore locale da secoli.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.