MANTOVA – “L’ORFEO, FAVOLA IN MUSICA” a PALAZZO DUCALE per i 450 anni dalla nascita di CLAUDIO MONTEFERDI

Nel 450° anniversario della nascita di Claudio Monteverdi, il Teatro all’Improvviso regala alla città L’Orfeo, favola in musica. A Palazzo Ducale, dal 14 al 17 novembre, andrà in scena il mito monteverdiano in un linguaggio perfetto anche per far emozionare i ragazzi, nel pieno rispetto della  natura dell’opera e la bellezza della sua musica.

orfeo ©Marco_Caselli_Nirmal.jpg

Il progetto ha debuttato alla XXI edizione di Festivaletteratura e ha partecipato al Festival MITO SettembreMusica, prima in scena a Milano al Teatro Litta poi nella Casa del Teatro Ragazzi e Giovani di Torino. Lo spettacolo gode del sostegno del Comune di Mantova e Servizi Educativi del Museo di Palazzo Ducale.

Una voce narrante racconta la fiaba alternandosi alle parti musicali, eseguite dalla “Accademia degli invaghiti”, ensemble musicale specializzata nel repertorio monteverdiano e barocco. Il testo narrativo racconta in modo semplice la favola d’Orfeo, ispirandosi sia al libretto originale di Striggio, che alle metamorfosi di Ovidio. La trama dello spettacolo si sviluppa sui punti fondamentali della Favola di Orfeo: la festa di matrimonio, l’annuncio della morte di Euridice, il viaggio di agli inferi, il ritorno con il mancato superamento della prova. Il finale si avvale delle due versioni conosciute, quella in cui le Baccanti uccidono Orfeo e quella  in cui Orfeo viene accolto in cielo dal dio Apollo.

L’organico musicale comprende nove musicisti e tre cantanti, che consentono di eseguire la musica di Monteverdi in modo ottimale.

I cantanti interpretano vari personaggi e sostenuti dagli archi, possono  eseguire anche alcune parti assegnate al coro.

La direzione musicale è affidata allo stesso clavicembalista, M° Francesco Moi, che svolge da molti anni attività concertistica come clavicembalista, organista, direttore di musica antica, pianista e fortepianista.

Le scene e la pittura dal vivo di Dario Moretti corredano l’allestimento di colori e di ombre che daranno ancora più forza e vigore alle azioni narrate.

Lo spettacolo racconta la Favola di Orfeo, con un linguaggio contemporaneo,  semplice e comprensibile a tutti, mantenendo però la qualità e il rigore dell’opera originale di Monteverdi.

Testo e regia, Dario Moretti – Voce narrante, Giuseppe Semeraro

Audio e luci, Stefano Moretti – Produzione Teatro all’improvviso 2017

Anna Simboli, soprano

Alessio Tosi, tenore

GianAndrea Navacchia, baritono

Claudia Combs, violino

GianAndrea Guerra, violino

Valentina Soncini, viola

Gregorio Buti,violoncello

Valerio Mazzucconi, trombone

Pietro Modesti, cornetto

Elisa La Marca, tiorba

Saya Namikawa, percussioni

Francesco Moi, clavicembalo e direzione musicale

Dario Moretti, pittura dal vivo ed effetti visivi

Lo spettacolo verrà rappresentato nei seguenti giorni:

  • 14 novembre, mattino per le scuole ore 9.30, al pomeriggio per tutti alle 15
  • 15 novembre, mattino per le scuole ore 9.30
  • 16 novembre, mattino per le scuole ore 9.30
  • 17 novembre, mattino per le scuole ore 9.30

nell’Appartamento della Rustica, Sala delle quattro colonne, ingresso dal Giardino dei Semplici di Palazzo Ducale.

Informazioni e prenotazioni tel. 0376 352128 / 224832

(GB)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.