GAZOLDO D/ IPPOLITI – “IL MATRIMONIO TRA PASSATO E PRESENTE… PER UN’IPOTESI DI FUTURO” mostra a cura del fotografo GIANNI BELLESIA

La collezione dedicata ad oggetti, documenti, testimonianze e molto altro, riguardante la storia del matrimonio, del fotografo GIANNI BELLESIA di Moglia, costituisce senza dubbio una realtà più unica che rara in Italia. Presentata diverse volte in molte trasmissioni televisive nazionali, essa è costituita da testimonianze veramente uniche e preziosissime dal punto di vista della cultura popolare collegata al matrimonio.

Un nuovo allestimento verrà inaugurato domenica 28 gennaio alle 16,00 presso la Rocca Palatina Palazzo Pacchelli Bosoni di Gazoldo degli Ippoliti (via Marconi 123) dove il fotografo Bellesia mostrerà una selezione di preziosi e originali materiali, ma nel contempo si assisterà ad una vera e propria lezione di storia sull’argomento.

Sarà altresì illustrata una ricerca sulle statue nuziali, realizzata da una studentessa di Gonzaga nel corso di uno stage svolto presso lo studio del fotografo. Sempre nel corso dell’incontro, Bellesia che oltre essere un fotografo di fama nazionale è anche ricercatore, presenterà un’eccezionale documentazione riguardante il rapporto Sacra Sindone e matrimoni di Casa Savoia.

Ricordiamo agli appassionati di questo argomento, che Belledia ha creato a Moglia (MN), suo paese di residenza, un piccolo museo dedicato al matromonio, nato dalla sua passione pluridecennale per tutto ciò  che è inerente ai riti nuziali.

Il piccolo museo del matrimonio di Moglia, è una delle poche collezioni in Italia sull’argomento, che raccoglie parecchie centinaia  di oggetti, documenti, fotografie e accessori dedicati alla storia del matrimonio. Il documento più antico contenuto nella collezione è un contratto di matrimonio del 1450 su pergamena riguardante il matrimonio di due giovani con relativi elenchi dei beni immobili e mobili facenti parte delle rispettive doti.

Al suo interno sono raccolte le coroncine nuziali fine ottocento  le statue degli sposi per le torte nuziali – Le bomboniere – I libretti messa – La collezione di cartoline nuziali – Gli album matrimoniale d’epoca – Le foto nuziali tridimensionali di fine ottocento – Le partecipazioni nuziali – I documenti dei matrimoni del periodo della seconda guerra mondiale – I “Per nozze”- Le gabbie per il lancio dei colombi nei matrimoni – I portabouquet da sposa in argento e avorio –  Abiti da sposa antichi- cappellini nuziali antichi-  I porta anelli nuziali- I bicchieri utilizzati per il brindisi di nozze- Curiose coppe duble-face per i brindisi nuziali –  stampe antiche e recenti sul matrimonio dalla metà del settecento ai primi del novecento- Le ceramiche per gli anniversari di matrimoni.  Le macchine fotografiche antiche utilizzate per i matrimoni-  Le statue in cera di Maria Bambina Regalo immancabile fino agli inizi degli anni cinquanta per ogni coppia di sposi. Decine di libri antichi sul matrimonio anche “Impedimenti e Dirimenti al Matrimonio”,  quello citato anche nei Promessi Sposi da Don Abbondio e tanto altro ancora.

Per info.: Fotografo Gianni Bellesia -Via De Amicis 92 Moglia Mantova – Tel. 0376 598594   Cell 337 418180 — E- mail: info@fotografobellesia.com www.fotografobellesia.com

Capiluppi e Meneghello.jpg

La presentazione della mostra sarà preceduta – nell’ambito della 36ª Stagione Musicale di Postumia dal concerto dei maestri ALESSANDRO MENEGHELLO (organo) e FRANCO CAPILUPPI (tromba) con musiche di Clarke, Einaudi, Vivaldi, Telemann, Purcell, Marcello, Haendel e Stanlej.

L’evento è il quinto incontro di POSTUMIAE UNIVERSITAS – arte e cultura popolare.

         

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.