IL COMUNE DI MANTOVA ADERISCE ALL’INIZIATIVA “M’ILLUMINO DI MENO 2018”

La città di Mantova anche quest’anno ha aderito all’iniziativa “M’illumino di meno 2018”, lanciata dalla trasmissione radiofonica “Caterpillar”, in onda su Rai Radio 2, rivolta alla promozione e cultura del risparmio energetico.

Castello di san giorgio mantova

La 14ª edizione, che si svolgerà venerdì 23 febbraio, sarà dedicata alla “bellezza del camminare e dell’andare andare a piedi. Perché sotto i nostri piedi c’è la Terra – recita lo slogan dell’iniziativa – e per salvarla bisogna cambiare passo”. A Mantova, in accordo con Tea, si spegnerà a titolo simbolico l’illuminazione pubblica del Castello di San Giorgio per tre ore, dalle 20 alle 23.

paola-nobis

Inoltre – ha detto l’assessore del Comune di Mantova Paola NobisM’illumino di Meno è diventata anche la festa degli stili di vita sostenibili e i cittadini sono invitati a compiere i tragitti casa-scuola e casa-lavoro a piedi o in modo sostenibile, in bicicletta e con il trasporto pubblico, sempre nell’ottica del risparmio energetico”.

Dal 2005, ogni anno, la trasmissione di Radio2, Caterpillar, chiede ai suoi ascoltatori, e non solo, di spegnere tutte le luci che non sono proprio indispensabili per il risparmio energetico. “Festeggiamo il compleanno del Protocollo di Kyoto – dicono quelli di Caterpillar –, il tentativo dell’umanità di salvare la Terra dalla distruzione indotta dai cambiamenti climatici. Il 23 febbraio, giorno di M’illumino di Meno quattordicesima edizione – continuano i promotori dell’iniziativa –, vogliamo simbolicamente raggiungere la Luna a piedi e sono 555 milioni di passi: abbiamo dunque bisogno del contributo di tutti. Camminate con noi per il risparmio energetico”.

M’illumino di Meno, in breve, è un’iniziativa simbolica e concreta – spegnere le luci e testimoniare il proprio interesse al futuro dell’umanità – che è diventata subito molto partecipata: si spengono sempre le principali piazze italiane e i monumenti come la Torre di Pisa, il Colosseo, l’Arena di Verona, ma anche palazzi quali il Quirinale, Senato e Camera, oltre a tante case di cittadini che aderiscono all’iniziativa.

L’invito, quindi, per venerdì 23 febbraio è spegnere le luci e andare a piedi. Per le scuole il pedibus e per chi va in auto al lavoro fare un pezzo anche a piedi.

Annunci

Rispondi