LODI – AL VIA IL FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA: 23 mostre, 30 fotografi, 40 incontri

Tutto ormai è pronto per l’inizio della nona edizione del Festival della Fotografia Etica di Lodi, in programma dal 6 al 28 ottobre. Saranno quattro weekend ricchi di incontri, presentazioni ed inaugurazioni. Ben 23 le mostre che comporranno il festival, 30 i fotografi che interverranno direttamente a Lodi, 130 quelli coinvolti nel festival, oltre 40 gli incontri previsti.

FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA

Come ogni anno, le tematiche che verranno affrontate e proposte allo sguardo e alla riflessione dei visitatori saranno davvero molte. Dalla realtà sudamericana a quella asiatica, attraversando l’Africa e il Mediterraneo fino a risalire al cuore dell’Europa dell’est. 

Sei le sezioni che compongono la kermesse: quella dedicata al World Report Award 2018, lo Spazio No Profit, Uno sguardo sul mondo, lo Spazio Approfondimento, lo Spazio Tematico e Corporate for Festival. Un insieme assolutamente composito ed eterogeneo di proposte per andare a posare i nostri occhi su quel caleidoscopio complesso e vasto che è il mondo, e la vita che lo attraversa.
FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA 1
Il primo weekend prenderà avvio ufficialmente sabato 6 alle ore 10.30, con la visita guidata alla mostra Mwavita Nata in tempo di guerra di AVSI Foundation, a cura di Valeria Presciutti presso Bipielle Arte.

  • Alle ore 11.30, sarà il turno della mostra Yemen, le rovine di quella che era una volta la felice Penisola Araba di Olivier LabanMattei a cura di Aldo Mendichi presso Palazzo Modignani.
  • Alle 14.30 inizierà il workshop Le icone della fotografia a cura di Frammenti di Fotografia, presso la Biblioteca Comunale Laudense.
  • Alle 15.00 sarà il turno del fotografo Johnny Miller con Strade che non conducono in nessun luogo presso Bipielle Arte.
  • Alle 16.30, nello Spazio Ex Cavallerizza, inaugurazione e visita guidata alla mostra Single Shot Award 2018. L’attenzione ai valori per costruire una speranza a cura di Bente Marei Stachowske e Alberto Prina. Da segnalare il recupero di questo spazio espositivo, la Cavallerizza, importante e storico per la citta di Lodi.

A chiudere la giornata, alle 18.00, la visita con il fotografo Michele Guyot Bourg alla sua Vivere sotto una cupa minaccia, a Palazzo Modignani.

FESTIVAL DELLA FOTOGRAFIA ETICA 2.jpg

Domenica 8 ottobre sarà invece scandita secondo il seguente programma.

  • Alle 10.30 la visita con il fotografo Michele Guyot Bourg a Palazzo Modignani.
  • Alle 11.30 la visita guidata alla mostra fotografica Single Shot Award 2018 L’attenzione ai valori per costruire una speranza con Bente Marei Stachowske e Alberto Prina.
  • Alle 15.00 la visita guidata con Aldo Mendichi alla mostra Yemen, le rovine di quella che era una volta la “felice Penisola Araba di Olivier LabanMattei presso Palazzo Modignani.
  • Alle 16.30 l’incontro Lo Stato delle cose. Geografie e storie del doposisma con Leonello Bertolucci, Lorenza Bravetta e Antonio Di Giacomo.
  • Alle 18.00 la visita con il fotografo Johnny Miller presso Bipielle Arte.

    Info: www.festivaldellafotografiaetica.it

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.