RIVAROLO MANTOVANO – PATRIE INTERIORI e intercultura: la scrittrice romena ANA DANCA alla Fondazione Sanguanini

Ana DancaProsegue il tour di presentazioni del nuovo romanzo Patrie interiori, edito da Gilgamesh Edizioni,  della scrittrice romena residente da anni a Mantova, Ana Danca.

L’autrice in occasione delle serate “Venerdì d’Autore” organizzate da Gilgamesh Edizioni in collaborazione con la Fondazione Sanguanini, sarà ospite,  venerdì 22 febbraio alle ore 21.00, alla Biblioteca della Fondazione Sanguanini di via Gonzaga 39. L’ingresso è libero.

Con la scrittrice dialogherà il suo editore, Dario Bellini e a seguire verrà offerto un piccolo rinfresco.

“Patrie interiori è un romanzo potente, ancestrale, che si apre con la forza della natura, l’entrata del bosco e prosegue alla riscoperta di un mondo fanciullo pieno di rabbia, dolore e bellezza. Volendo usare una metafora per esprimerne la portata, diremmo che si avverte la presenza del padre Zeus e della figlia Atena, nata dal capo del padre stesso che la inghiotte prima che nasca. E qui la parte di Atena, che nella mitologia greca difende gli eroi che compiono il bene e parteggia per le donne, la fa la protagonista del romanzo: una madre e una creatura generosa che viaggia come Ulisse per ritrovare, appunto, la sua «Patria interiore»”.

L’editore Dario Bellini spiega come: “La parola Patria, tanto sfruttata in passato e piegata a logiche di potere o propaganda politica, in realtà significa “terra dei padri” e qui dentro, un tempo, si poteva ritrovare quel senso di appartenenza comune che oggi, in una società multietnica e multiculturale non ha forse più tutto questo senso. La patria interiore è quel dono meraviglioso che una terra di regala nel momento in cui tu senti che le tue radici, indipendentemente dalla tua origine, sono qui e ora.

La storia di Ana Danca, un romanzo autobiografico, ci racconta questa magia, l’incanto del venire al mondo una seconda volta in una nuova patria, una Patria interiore.

Ana Danca è nata in Romania, a Buruienești. Diplomata in meteorologia ad Arad (RO) ha lavorato presso la Stazione Meteorologica di Tulnici, poi come insegnate supplente nella scuola media del paese nativo. Oggi vive e lavora a Mantova.

(foto A.D.)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.