MANTOVA – ASPETTANDO IL NABUZARDAN A PALAZZO TE: tutti gli APPUNTAMENTI nella CICLOFFICINA DEGLI ANIMALI FANTASTICI

Il Carnevale della città di Mantova continua con il secondo appuntamento firmato Segni d’infanzia associazione: il Nabuzardan a Palazzo Te in programma sabato 2 marzo. Una vera e propria tradizione che, grazie al sostegno del Comune di Mantova, ha superato il ventennale e continua ad attirare grandi e piccoli. È già possibile prenotarsi – scrivendo una mail a segreteria@segnidinfanzia.org o chiamando il numero 0376.1511955, in orario pomeridiano dalle 15:00 – e a partire da mercoledì 27 febbraio è possibile acquistare i biglietti presso gli uffici di via L.C. Volta, 9/B, dalle 15:00 alle 18:30.

Ciclo.jpg

Nell’attesa dell’evento, la settimana è dedicata alla preparazione del corteo di bici mascherate da animali fantastici con i tre appuntamenti nella Ciclofficina, presso lo Spazio Gradaro (via Gradaro, 40): domani, martedì 26 febbraio, giovedì 28 febbraio e venerdì 1 marzo, sempre dalle 16:00 alle 19:00.

Il corteo degli animali fantastici, da ormai tre anni, arricchisce l’evento già speciale del Nabuzardan di una connotazione ecologica, rendendolo il primo Carnevale d’arte e bike friendly. Una pedalata in maschera e con bici addobbate che parte alle 15:00 del 2 marzo, dallo Spazio Gradaro, in Valletta Valsecchi, attraversa il centro storico e arriva a destinazione a Palazzo Te, entrando da protagonista nella villa giuliesca, le cui sale di animano con artisti e performance.

Bici mascherata_giramaro.jpg

La bici mascherata è l’evoluzione del carro carnascialesco e nello spazio della Ciclofficina tutti possono creare un animale fantastico da montare sul proprio mezzo a due ruote e pedali, con la guida degli artisti Sara Zoia e Francesco Testi. Una creazione spesso condivisa che vede genitori e figli, nonni e nipoti – ma a volte anche solo adulti curiosi e appassionati – armarsi di pennelli e colori per dare alle sagome di cartone le sembianze di animali variopinti. Ci sono teste e code da abbinare secondo le più strane combinazioni: si può scegliere di cavalcare un dra–vone, un drago/pavone, oppure di portare a spasso un gira-maro, metà giraffa e metà calamaro, o ancora un leo–maro, dalla testa leonina e i tentacoli del calamaro. Per la città si possono già avvistare esemplari in circolazione e anche bici installazioni che promuovono l’evento, come quella presso la Biblioteca Baratta o quelle in Valletta Vasecchi.

Ciclo 3.jpg

Nell’appuntamento di martedì 26 febbraio tutto è pronto per dipingere le sagome mentre da giovedì pur continuando con la decorazione, iniziano anche le sessioni di montaggio. Si consiglia la prenotazione per essere accolti al meglio: segreteria@segnidinfanzia.org. L’attività è gratuita.

La partecipazione al corteo degli animali fantastici, inoltre, permette l’ingresso gratuito a Palazzo Te per il Nabuzardan. Chi non potesse partecipare agli appuntamenti della Ciclofficina può comunque partecipare alla parata, presentandosi il 2 marzo alle 14:00 presso Spazio Gradaro con le proprie bici addobbate liberamente a casa, seguendo la propria fantasia, oppure richiedere di prenotare il noleggio gratuito di bici già addobbate, grazie alla collaborazione con FIAB sezione di Mantova.

Novità di quest’anno la possibilità di prenotare anche biciclette “diversamente Sta…bili” di Anselmo Sanguanini, per persone con disabilità motorie: il Corteo di Carnevale diventa accessibile davvero a tutti! Già prevista la partecipazione di un gruppo di ragazzi speciali grazie alla collaborazione con Polisportiva Andes H.

(foto Gianluca Bonazzi)

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.