GUBBIO – “COLORI e LUCE”: L’ARTISTA ANNA PAGLIA ESPONE AL MUSEO DIOCESANO

ANNA PAGLIA - COLORI E LUCE 1I colori e la luce dialogano tra loro e affidano alla mano esperta di Anna Paglia il compito di esprimere il pensiero di fondo del loro confronto. Un’esperienza artistica che si è tradotta, per la pittrice reggiana, in una personale che sarà ospitata al Museo Diocesano di Gubbio. Le opere realizzate da Anna Paglia raccontano con una sensibilità ed un fascino davvero notevole come questi due elementi siano in grado di parlare all’unisono a chi si sofferma ad ammirare la “traduzione” compiuta su tela.

La mostra COLORI e LUCE si inaugura giovedì 4 aprile al Museo Diocesano di Gubbio (via Federico da Montefeltro) e rimarrà aperta al pubblico, negli orari del museo, fino al 28 aprile 2019.

Anna Paglia è presente anche a Mantova presso la Galleria Arianna Sartori con la personale “Multiversi Surrazionali” fino al 11 aprile. Visitabile dal lunedì al sabato dalle 10.00 -12.30 e 15.30-19.30.

ANNA PAGLIA - COLORI E LUCE 2.JPGAnna Paglia nasce a Castelnovo ne’ Monti (RE), la sua formazione inizia a Genova dove ha trascorso la prima parte della sua vita. Trasferitasi nuovamente in provincia di Reggio Emilia si mette in gioco con una prima esposizione nel 2000 sperimentando vari linguaggi pittorici.

ANNA PAGLIA - COLORI E LUCE 3.JPGSue opere figurano in collezioni private italiane ed estere, in ambienti pubblici ed ecclesiastici, tra cui tre grandi trittici: uno “Oltre” rappresentante la Trasfigurazione di Gesù e il “Cristo della Misericordia”, ambedue circondati dagli universi luminosi e collocati il primo, nella nuova chiesa Parrocchiale di Reggiolo e il secondo nella Chiesa “Madonna Greca madre della della Misericordia” di Portopalo Capopassero in Sicilia, un terzo, “Matilda” dedicato a Matilde di Canossa, nelle sale del Comune di Carpineti.

GB (Le immagini qui riprodotte sono state fornite ad esclusivo utilizzo dell’articolo)

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.