MANTOVA – A PALAZZO DI BAGNO IL 1° INCONTRO DEL TAVOLO DIMENSIONAMENTO E OFFERTA FORMATIVA SCUOLA 2020/2021

Si è tenuto oggi, martedì 17 settembre 2019, il primo incontro a Palazzo di Bagno dei componenti del Tavolo dimensionamento e offerta formativa per l’anno scolastico 2020/2021.

Francesca Zaltieri

Ne fanno parte: il Consigliere provinciale delegato all’Istruzione e alla Formazione Professionale Francesca Zaltieri, che svolgerà funzioni di coordinamento, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Mantova, i sindaci, o loro delegati dei Comuni capofila dei 6 ambiti territoriali provinciali, 4 rappresentanti designati dalle organizzazioni sindacali dei lavoratori maggiormente rappresentative sul territorio provinciale (CGIL, CISL, UIL e SNALS),  4 referenti designati dalle associazioni datoriali più rappresentative sul territorio provinciale (Confindustria, Confcommercio, Confartigianato e Coldiretti), 1 rappresentante designato dalla Camera di Commercio;  2 rappresentanti di A.I.S.A.M., Dirigente del Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti (CPIA) di Mantova,  2 rappresentanti dei Centri di Formazione Professionale (uno referente per i CFP privati e uno referente per il CFP pubblico),  2 Dirigenti scolastici in rappresentanza dei due Istituti capofila degli Ambiti territoriali n. 19 e n. 20.

Nell’incontro, la Provincia ha annunciato che sta per essere predisposto un dettagliato Report sulle iscrizioni nelle scuole mantovane negli ultimi anni che verrà presentato nel prossimo incontro del tavolo e poi pubblicato sul sito dell’ente.

Oggi la popolazione scolastica mantovana conta 52.064 studenti (escluso CPIA), con 34 autonomie per il primo ciclo e 15 autonomie per secondo ciclo oltre a 1 CPIA.

La media provinciale di iscritti per autonomia è di 1.041 alunni.

Gli iscritti al primo ciclo sono 37.609 (con una media di 1.106 studenti per autonomia); gli iscritti al secondo sono invece 14.455 con una media di 964 studenti per autonomia.

In vista dell’approvazione del Piano di dimensionamento, che dovrà avvenire entro il prossimo 31 ottobre, la Provincia ha inviato a tutti i Comuni una lettera in cui chiede di inviare entro il 20 settembre la richiesta di eventuali variazioni del Piano attuale (al momento non è arrivata nessuna proposta). Nessun istituto risulta sottodimensionato mentre sono sovradimensionati rispetto al limite dei 1750 iscritti gli istituti comprensivi di Borgovirgilio (1961 alunni) e Porto Mantovano (con 1808) e l’istituto superiore Fermi (1812).

Anche per il Piano dell’Offerta formativa 2020/2021 (da approvare Decreto presidenziale entro 31 ottobre 2019, la Provincia ha inviato a tutti gli Istituti Scolastici e ai Centri di Formazione Professionale la richiesta della programmazione degli indirizzi per l’a.s. 2020/2021: tra le richieste pervenute quelle di CFP ENAIP per operatore informatico e dell’Istituto professionale Bonomi – Mazzolari per un corso professionale di gestione delle acque e risanamento ambientale da attivarsi presso il Vinci e per operatore dell’abbigliamento sartoria.

Il Pitentino ha invece chiesto la revisione del curricolo del corso Turismo con aggiunta in classe terza e quarta di un’ora di marketing digitale. Infine il Liceo Virgilio propone una Curvatura giuridico-economica del classico con 2 ore settimanali al biennio di diritto ed economia – passando da un monte ore di 27 a 29 e 1 ora settimanale nel triennio di diritto ed economia con riduzione di 1 ora di storia al terzo anno, 1 ora di latino al quarto anno e 1 ora di inglese al quinto anno.

Esprimo apprezzamento per le nuove proposte avanzate sia dall’area professionale che da quella tecnica – ha rimarcato il consigliere delegato Francesca Zaltieri -. Indicazioni preziose che rispondono a esigenze precise delle aziende del nostro tessuto produttivo e a caratteristiche peculiari del nostro territorio”.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.