MANTOVA E PROVINCIA – OTTO PERSONE CADUTE NELLA RETE DEI CARABINIERI

ubriaco alla guidaGli sforzi per l’ordine da parte dei della Compagnia Carabinieri di Mantova hanno portato a ben otto persone sono cadute nella rete dei controlli effettuati. Un 42 enne della Provincia di Verona, alla guida della propria autovettura, dopo aver provocato un incidente stradale, fortunatamente senza feriti, si è rifiutato di sottoporsi all’alcoltest proposto dai militari della Stazione di Roncoferraro. Oltre al ritiro della patente e al sequestro del veicolo, dovrà rispondere di guida in stato di ebbrezza.

Nel corso di un normale controllo di polizia, sempre un 42enne, si è rifiutato di fornire le proprie generalità al personale di una gazzella. Dovrà rispondere di “rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale”.

La Stazione di Castel d’Ario ha invece individuato un siciliano, di 24 anni, che presso una lavanderia ha pagato con delle banconote false. Sono in corso accertamenti per individuare ulteriori commercianti raggirati.

A Curtatone un pregiudicato, dopo essersi allontanato arbitrariamente dal luogo di detenzione dove stava scontando la pena, si è costituito autonomamente presso la locale Stazione Carabinieri. Per lui il capo di accusa è di evasione.

Mentre i militari di Sustinente stavano procedendo al sequestro di un veicolo, privo di copertura assicurativa, due uomini ed una donna, di origine romena, hanno tentato di ostacolare le operazioni insultandoli e spintonandoli. Per tutti e tre è scattata la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.

Infine un cittadino serbo è stato sanzionato per ubriachezza molesta.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.