MANTOVA – APAM PRESENTA I NUOVI MEZZI DELLA FLOTTA

Presentati ufficialmente da Apam mercoledì 13 novembre 2019, nell’affascinante cornice di Piazza Sordello a Mantova, i 14 nuovi autobus, dieci per le linee urbane e 4 per quelle extraurbane, che vanno ad ampliare la flotta dell’azienda virgiliana e che evidenziano l’ulteriore salto di qualità sul versante dell’impegno nell’abbattimento dell’inquinamento ambientale.

All’iniziativa per l’occasione hanno presenziato: Daniele Trevenzoli, presidente dell’Apam, Azienda Pubblici Autoservizi Mantova, che aveva al suo fianco il direttore generale, Claudio Garutti ed altri componenti il consiglio d’amministrazione, Claudio Cerioli, dirigente dell’Agenzia Tpl di Cremona e Mantova, Beniamino Morselli, presidente della Provincia, e Iacopo Rebecchi, assessore al trasporto sostenibile del Comune di Mantova.

I nuovi pullman sono dotati, oltre alle più moderne tecnologie per un trasporto pubblico di qualità, di alimentazione a metano e questo per dar ulteriore corso al progetto di metanizzazione dei propri automezzi. Infatti, dei 44 bus in servizio sulla rete urbana, con l’inserimento dei nuovi arrivati, ben 31 sono alimentati a metano; percentualmente si è quindi giunti alla quota del 70% e nel volgere di tre anni l’obiettivo dei vertici dell’azienda è quello di raggiungere il 100%.

A questo proposito sono in fase di ultimazione i lavori, all’interno del deposito di Via dei Toscani, per la costruzione dell’impianto di compressione e rifornimento del metano; la chiusura del cantiere è prevista per la fine dell’anno.

Complessivamente a questo punto Apam dispone di oltre 300 automezzi che gli consentono di fornire servizi di trasporto pubblico urbano, extraurbano, scolastico, turistico e noleggio.

Le linee servite sono 65 ed alcune di queste toccano anche i territori delle province di Brescia e di Parma. Anche gl’investimenti compiuti in questa occasione sono un ulteriore conferma dell’impegno profuso dall’azienda mantovana per garantire una notevole riduzione dell’età media dei propri bus e rendere la sua flotta sempre pi “green”. Le recenti acquisizioni abbassano ulteriormente l’anzianità media dei mezzi Apam che ora è a quota 8,2 anni; un dato questo assai significativo e d’eccellenza che la colloca tre le prime in Italia dove il valore medio è di 11,4 anni mentre quello europeo è di 7,5 anni.

Apam 2.jpg

Tutti i nuovi autobus sono di ultima generazione e viaggiano con motore euro 6, dispongono di impianto di climatizzazione, sospensioni automatiche e indicatori di percorso e di frenata di tipo elettronico. In più dispongono di un sistema di sicurezza che interviene tanto in ambito termino, per il rilevamento e spegnimento di incendi, quanto sul versante di possibili perdite di metano.

In pi sono dotati di una pedana di sollevamento di tipo manuale, la più funzionale ed efficace per rispondere alle esigenze di trasporto per gli utenti con disabilità motoria.

Servizio di Paolo Biondo

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.