MANTOVA – AMOREVOLEZZA: mostra fotografica di DORETTA GEREVINI in esposizione al MUSEO DIOCESANO

Doretta Gerevini Amorevolezza 1.jpgLa mostra fotografica intitolata “Amorevolezza” è il frutto di un lavoro iniziato da Doretta Gerevini nel 2015, in occasione del progetto nazionale dal titolo “Tanti per tutti” proposto dalla Fiaf (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche). Tale progetto, che aveva lo scopo di raccontare la realtà e le specificità delle associazioni di volontariato operanti in Italia, giunge ora ad avere una opportuna mostra a Mantova presso il Museo Diocesano, curata da Gianfranco Ferlisi.

 

La scelta di Doretta è caduta sulla realtà dei bimbi abbandonati alla nascita nelle strutture ospedaliere.

Ma leggiamo ora alcune righe del testo critico Gianfranco Ferlisi, direttore del MAM: “Le fotografie di Doretta Gerevini ci raccontano di una musica di tenerezza, quella che dovrebbe risuonare alla nascita di ogni vita e che, malgrado tutto, mormora anche alla nascita dei bambini abbandonati, piccoli sconosciuti ai più e qui, finalmente, protagonisti di una realtà fotografica in cui l’interiorità, il tempo, il sogno, la dimensione affettiva confluiscono in un messaggio di emozionante autenticità.
I bambini di cui parla Doretta sono neonati abbandonati dai genitori al momento della nascita, bimbi sospesi fra un parto non desiderato e un futuro incerto, privi della sfera affettiva premurosa su cui ogni bimbo e ogni essere umano dovrebbe contare. La sensibilità di Doretta permette di andare ben oltre la puntuale registrazione di quanto avviene nella loro quotidiana realtà. Le sue algide fotografie in bianco e nero rivelano e trasmettono partecipazione, ansia, dubbi, meraviglia, ribellioni, condivisione, fantasmi,
pensieri e, soprattutto, amore per quello che è comunque il miracolo della vita: ne emerge un complesso, originale e inedito processo di interpretazione del mondo, una lettura personale e non del tutto esplorata dell’universale vicenda umana, che ha comunque e dovunque un momento di nascita ma che non sempre pare averne il diritto.”

Per Doretta Gerevini: “Raccontare, grazie a questa bellissima arte che è la fotografia, realtà così vicine a noi e nello stesso tempo così poco esplorate, è diventata una esigenza importante e, se niente nella vita accade per caso, ecco che allora questi bambini sono un caso importante da raccontare”.

La mostra dunque narra, attraverso il cuore e gli occhi dell’autrice, i momenti più significativi della nascita di bambini meno fortunati e della necessaria amorevolezza loro dovuta.

La rassegna è composta da 33 fotografie in bianco e nero, il cui editing è stato confermato dal Direttore del Dipartimento Cultura della Fiaf, Silvano Bicocchi. Le stampe sono state eseguite su carta fine art baritata e incorniciate nella misura 40×60.

La Mostra Fotografica si terrà presso il Museo Diocesano Francesco Gonzaga – Sala Bianca-Piazza Virgiliana 55 – Mantova dall’8 al 29 dicembre 2019.

Orari d’apertura: da mercoledì a domenica — mattino: dalle 9,30 alle 12,00 — pomeriggio: dalle 15,00 alle 17,30

Sono possibili, anche per piccoli gruppi, visite guidate alla mostra su appuntamento.
Ingresso con il biglietto ordinario del museo. Il giorno dell’inaugurazione entrata libera e gratuita.

Il ricavato della vendita del Catalogo della mostra sarà devoluto in beneficienza.

Un pensiero su “MANTOVA – AMOREVOLEZZA: mostra fotografica di DORETTA GEREVINI in esposizione al MUSEO DIOCESANO

  1. Pingback: Mostra Fotografica “Amorevolezza” – Parlano di me – Doretta Gerevini

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.