MANTOVA – L’ARTISTA ANNA SOMENSARI NEL CATALOGO “ARTISTI D’ITALIA 2019” E UNA MOSTRA A VILLA BORROMEO DI ARCORE

Anna SomensariL’artista mantovana Anna Somensari entra a far parte, a pieno titolo, della Collezione Arte Contemporanea; a tale proposito ha trovato posto una sua breve ma significativa testimonianza nell’edizione 2019 della pubblicazione ad essa abbinata ovvero “Artisti d’Italia”.

ARTISTI D'ITALIA 2019

Un riconoscimento, questo, che ribadisce in termini concreti la crescita artistica compiuta nel tempo dalla pittrice mantovana.

SOMENSARI ANNA UNO- Vagano echi, 2017, olio su tela, 100x80 (2).JPG

Inoltre una delle sue ultime opere, ovvero “Vagano Echi”, che fa parte di una quadrilogia recentemente esposta a Venezia, sarà protagonista della collettiva allestita a Villa Borromeo di Arcore.

La mostra che porta il medesimo titolo della pubblicazione sarà inaugurala il 14 dicembre e si potrà visitare sino al prossimo 22 dicembre 2019.

La crescita artistica di Anna Somensari, per andare più a fondo sul cammino da lei affrontato è contraddistinta dalla sua innata volontà di “raccontare” su tela, la vita.

Una vita interiore che non sempre cammina in simbiosi con quella esteriore.

Una vita che comunque con i suoi momenti delicati, intimi, a volte duri e freddi ed anche quelli in cui la gioia, l’orgoglio, la voglia di essere protagonista attiva, non solo artisticamente parlando, la portano a dialogare con i colori facendoli divenire i testimoni del suo stato d’animo.

Per questo ella ha bisogno di non avere confini, di spaziare in tutti gli ambiti della pittura, di ricercare costantemente anche nuovi linguaggi. Il tutto perché nel momento in cui la mente guida la sua mano a stendere i colori sulla tela avvenga la magia di un dialogo con l’artista. Un dialogo che però si farà ancor più armonioso con la persona che si porrà dinanzi alla sua opera

Molti sono i percorsi artistici da lei affrontati, di volta in volta, con la tavolozza e i pennelli e in ogni sua opera si può riconoscere una forza espressiva che tende a lasciare un segno indelebile nella mente della persona che le ammira.

In questi anni a guidare la mano di Anna Somensari è il desiderio di trasmettere il suo pensiero artistico puntando sul linguaggio dell’astrattismo simbolico concettuale e soprattutto su una solarità interiore.

Il risultato conseguito, i consensi ottenuti non solo dalle persone che hanno presenziato alle sue personali e collettive, ma pure tra i critici, stanno premiando la scelta compiuta.

Di lei e delle sue opere ha scritto anche Elena Gollini, Curatore d’arte e giornalista – “Nel  percorso pittorico di ANNA SOMENSARI il ruolo svolto dall’arte consiste in primis in un profondo arricchimento esistenziale, che l’aiuta a spingere lo sguardo oltre gli schemi predefiniti dell’usuale, nello scoprire e rivelare nuovi e diversi modi di concepire e inquadrare le cose, favorendone la comprensione e l’approfondimento dei comparti interiori e psicologici, che danno accesso alla sfera  spirituale più intima, ancora inespressa. La pittura le consente di ricercare e sperimentare molto di più di quanto consentito dai limiti che la mente vorrebbe imporre,  per condividere con il fruitore nuove opportunità di espressione emozionale e nuovi stimoli comunicativi. La pittura della Somensari  si esprime attraverso una interiorità esplosiva e una creatività dinamica, che pervadono le tele, si propagano, si espandono, si concretizzano e si materializzano nelle immagini proposte, con una dimensione stilistica personalizzata e soggettiva, che rifugge dai concettualismi dogmatici  più ferrei e rigorosi e si lascia contagiare dall’enfasi del pathos, dell’immaginazione e della fantasia inventiva. La sua è una formula pittorica incentrata su tonalità cromatiche forti, decise, marcate e dall’uso di sfumature tonali ben amalgamate tra loro, che offrono allo sguardo degli effetti ottici di coreografico magmatismo colorato”.  …..

Anna Somensari

L’artista Anna Somensari

ANNA SOMENSARI è nata a Mantova. Da sempre appassionata di pittura che pratica  già  dagli anni giovanili, solo a partire dai primi anni ’90, ormai libera dall’insegnamento, si dedica con costanza e impegno professionale a questa disciplina artistica. Nella sua pittura c’è stata una continua evoluzione. Tra i vari periodi si distingue quello legato ai “ vecchi muri” riprodotti su tela di sacco.

Ora l’artista è orientata verso un astrattismo simbolico concettuale che trova le sue radici nel pensiero che è sempre alla base di ogni opera.

Ha esposto in molte mostre personali a Mantova e fuori città: Bologna, Gazoldo degli Ippoliti, Bigarello, Assenza di Brenzone.

Ha partecipato a numerose rassegne e mostre collettive a Mantova, Venezia, Arcore, Napoli, Bologna, Firenze, Colorno, Goito, Cavriana, San Polo, Monzambano, Cassone di Malcesine.

Sue opere sono pubblicate su molti cataloghi. Bibliografia essenziale: Artisti a  Mantova nei sec. XIX e XX Vol. VI-2004 Archivio Sartori editore e altri Cataloghi di Arte Moderna e Contemporanea

Archivio Sartori Editore dal 2004  al 2019.   “Anna Somensari. Nature silenti ho incontrato” Ed.Publi Paolini 2011.   “Anna Somensari. Il pensiero: forma e colore” Ed.Arianna Sartori 2015.  “Pro Biennale” a cura di Elena Gollini e Vittorio Sgarbi. Associazione Spoleto Arte 2015.  “Collezioneartecontemporanea” Sea Italia Expo 2015.  “Spoleto Arte incontra Napoli” Vittorio Sgarbi Ed Promoter 2016.  “Art Escape 2018” Mostra Arte Contemporanea Venezia – Ed. I due colli – Terni.

Nota dell’autrice: In questa edizione ho pensato di pubblicare  quadri di recente produzione esposti per la prima volta a Venezia nel settembre 2018 ( Art Escape 2018). Si tratta del Ciclo dei quattro elementi che sono alla base della vita. Sì, perché  è proprio la  vita  di cui intendo comunicare l’essenza, attraverso i miei quadri  e,  vorrei, con essi, riuscire a cantare la vita.

Paolo Biondo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.