RITRATTI DI VIAGGIO di NICOLA BIONDANI in MOSTRA alla CASA DI RIGOLETTO

“Ritratti di viaggio” è il titolo della mostra personale di Nicola Biondani che verrà inaugurata sabato 18 gennaio, alle 17, nella Casa di Rigoletto, in piazza Sordello 23, e presentata da Vincenzo Denti.

L’esposizione, patrocinata dal Comune di Mantova e realizzata in collaborazione con Studio Hombra, è curata da Giovanni Pasetti e sarà costituita da oltre una dozzina di sculture in terracotta policroma che raccontano la molteplicità e la diversità dei viaggiatori sedentari, protagonisti del percorso di ricerca che negli ultimi anni ha caratterizzato l’opera di Biondani.

Il catalogo edito da Edprint presenta i testi del curatore Pasetti, del sindaco di Mantova Mattia Palazzi e di Elisabetta Pozzetti oltre alle fotografie di Giuseppe Gradella.

“Ritratti di viaggio” rimarrà aperta gratuitamente al pubblico fino al 1° marzo, tutti i giorni dalle 9 alle 18. Info: tel. 0376-288208; info@infopointmantova.it

BND_Bio.jpg

NICOLA BIONDANI (Mantova 1976, Scultore)
Diplomato presso l’Istituto d’arte di Guidizzolo (MN) nel 1996, nel 1998 consegue il diploma di Maestro d’Arte.
Nell’anno accademico 2002-2003 completa, presso l’Accademia di Belle Arti “C.B. Cignaroli” di Verona, i corsi fondamentali e complementari della scuola di scultura, e nel febbraio 2004 si laurea presso il medesimo Istituto.  Nello stesso anno entra come scultore scenografo nell’Ente Lirico veronese dove vi rimane fino all’anno successivo quando apre il suo primo laboratorio di scultura, da quel momento incomincia una fitta attività lavorativa ed espositiva.
Sue opere sono entrate a far parte di collezioni private e pubbliche, in Italia e all’estero.
Nel 2006 si classifica primo nel concorso “Proposta a giovani artisti 2006”, organizzato dalla Fondazione Toniolo, Associazione Amici di Don Angelo Marini. Dal 2008 lavora con la Galleria Gagliardi di San Gimignano(SI) e dal 2013 con la galleria varesina Punto sull’arte di Sofia Macchi e dal 2015 è presente alla Fine Art Gallery di Positano(Sa).
Ha collaborato nel contesto di numerosi concorsi di progettazione e attualmente è impegnato, tra l’altro, nella realizzazione delle opere d’arte di una nuova chiesa nell’Arcidiocesi di Ugento (LE).
Nel 2014 l’azienda di gioielli Pomellato gli commissiona per una serata benefica,una serie di tre sculture che ripropongano i loro gioielli indossati su donne testimonial. Dal 2015 insegna “scultura per gli altri” presso l’Accademia di Belle Arti di Verona. Attualmente vive e lavora tra Mantova, Pietrasanta e Verona.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.