CONTROLLO DEL TERRITORIO 2020: Approvato progetto di attivazione sperimentale di nuclei di tutela ambientale e sicurezza urbana

 

Rebecchi assessore Comune di MantovaMANTOVALa Giunta del Comune di Mantova ha approvato l’accordo per il progetto “Controllo del territorio coordinato e partecipato 2020” il quale prevede, tra le altre cose, che il personale impiegato della Polizia Locale svolgerà servizio, esercitando tutte le funzioni della Legge Quadro, al bisogno, indistintamente, nei vari territori dei Comuni aderenti e che durante lo svolgimento di tale servizi porterà, senza licenza, l’arma d’ordinanza di cui è dotato nonché le attrezzature, le strumentazioni e i veicoli in dotazione.

Le delibere di approvazione di tale accordo verranno trasmesse alla Prefettura di Mantova per quanto di competenza in base alla normativa vigente.

Nel 2020 entra nel vivo il progetto per l’attivazione dei nuclei di tutela ambientale – ha detto l’assessore comunale alla Polizia locale Iacopo Rebecchi –. Il Comune di Mantova sarà capofila di una task force sovracomunale di agenti della polizia locale specializzati al contrasto degli illeciti ambientali. Anche con questa iniziativa il nostro Comune dimostra di essere in prima linea nella tutela dell’ambiente”.

Tale accordo di collaborazione tra Regione Lombardia e i Comuni Capoluogo di provincia, di durata triennale, prevede l’elaborazione e la realizzazione di progetti finalizzati all’attivazione sperimentale dei nuclei di tutela ambientale e di sicurezza urbana.

La Regione corrisponderà annualmente al Comune di Mantova per tale progetto un contributo sia per spese di personale che per spese di mezzi e strumentazione senza oneri a carico dell’ente stesso. Per il Comune di Mantova è stata stanziata una cifra complessiva di circa 50mila euro.

L’accordo prevede anche la possibilità di adesione da parte di altri Comuni della provincia di Mantova.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.